Vacanze volo e hotel a Symi in Grecia

Continua il nostro viaggio attraverso le isole della Grecia e quest’oggi scopriamo l’isola di Symi. L’isola si trova nell’arcipelago Dodecaneso a circa 40 km da Rodi e a pochi chilometri dalle coste della Turchia. Per arrivare con l’eareo a Symi è necessario prendere un volo per Rodi sia di linea che charter (in estate sono molto frequenti) e poi dal porto di Rodi raggiungere Symi oppure cercare un volo per Atene e da li recarsi al Pireo per poi prendere una nave che vi porti a Rodi e poi a Symi. Sull’isola vi sono hotel, pensioncine e appartamenti da considerare se si vuole trascorrere una settimana di vacanza in questa meravigliosa isola. Arrivati in hotel è necessario munirvi di una mappa dell’isola e di scarpe comode per poter visitare le spiagge e le bellezze artistiche di Symi. Il centro della città è Chorio dove si svolge gran parte della vita dell’isola, dove troverete negozi di souvenir, ristoranti, bar, taverne a conduzione familiare e interessanti luoghi dove trascorrere la serata, mentre un altro insediamento si trova a Gialos che sarebbe la zona del porto dove noleggiare un auto, una barca per le escursioni e per vedere alcune spiagge con accesso riservato solo alle imbarcazioni e punti informazione. Ma A Symi sono davvero spettacolari le spiagge e le insenature come : Marathounta, Panormitis, Agios Aimilianos, Agios Vasilios, Pedi, Agia Marina, Nimporios, Maroni, Agios Georgios, Agios Nikolaos, Nanou, Nos. Altri luoghi interessanti da visitare sono  il museo Archeologik Folklore, ed il Museo della Nautica, il Monastero di Panormitis, l’isolotto di Sisklia, l’isolotto di Nimos, Horio, la chiesa di Agios Georgios e la cappella di Agios Andreas a Pedi. In conclusione una vacanza con volo e hotel a Symi è ideale per chi si reca a Rodi e vuole visitare anche un altra isola del Dodecaneso e poter sfruttare a pieno le incontaminate e bellissime insenature, spiagge e assaporare i piatti tipici del luogo, godere di affascinanti tramonti e visitare siti archeologici, piccoli musei e divertirsi con tutta la famiglia.

*Trovi questo articolo interessante? Seguici anche su Facebook e Twitter per restare sempre aggiornato!

 

Tags:

Lascia un commento

Comment