Weekend volo e hotel a Madrid low cost

Salve a tutti, quest’oggi vi riportiamo un racconto di viaggio di un weekend a Madrid con volo e hotel low cost con tanto di foto e consigli di due attenti viaggiatori noi :-))

Partiamo  per Madrid con Vueling e arriviamo al bellissimo aeroporto di Barajas nella capitale Spagnola. Da qui con la metro ed il supplemento di circa 1 euro, rispetto alla corsa normale,  arrivamo a destinazione. Alloggiamo in un hotel 4 stelle, situato ad Alonso Martinez, il Gran Versalles, un ottimo hotel a 4 stelle con un ottimo rapporto qualità prezzo. Il tutto ci è costato circa 480 euro 2 persone volo+hotel circa (240 euro a testa). Abbiamo cenato e poi fatto un giro per la città di sera tra i localini che sono situati uno di fianco all’altro  ma la stanchezza era tanta ed abbiamo preferito andare a dormire per goderci la città il giorno dopo. Usciamo di buon mattino e ci rechiamo al Museo del Prado dove ci sono affascinanti dipinti di autorevoli autori provenienti da tutta Europa come El Greco, Botticelli, Caravaggio, Goya, Mantegna,Velázquez e tantissimi altri di notevole importanza. All’entrata vi viene data una mappa dell’intero museo e delle varie sale espositive. Lo consigliamo vivamente a tutti perchè è davvero interessante ed emozionante. Dopo il museo che per visitarlo ci ha impegnato metà della giornata, immediatamente dopo ci rechiamo sulla Gran Via, il corso principale della città, a bere e mangiare qualcosa e fare un giro per negozi di grossi franchising ai piccoli negozietti di scarpe e abbigliamento. Qui potrete gustare, nei famosi “Museo del Jamon” l’ottimo prosciutto crudo dal sapore intenso  e servito a cubetti o a fette. Ritorniamo in hotel e ci prepariamo per la cena per poi recarci nella zona dei localini (dietro la scritta Tio Pepe) dove numerosi pr ci invitano ad entrare offrendovi una cosumazione. La mattina dopo, di buon ora ci rechiamo in un altro luogo davvero molto suggestivo ed anche molto bello il famoso Parco del Buon Retiro un enorme parco in pieno centro città, con tanto di laghetto, esposizioni , giardini ben tenuti e piccoli chioschetti dove consumare qualcosa, il Palazzo di Cristallo, la bellissima Fontana dell’Angelo Caduto, la Fontana del Carciofo. Qui poi ci siamo fermati al fresco in un chioschetto ed abbiamo pranzato e trascorso alcune ore qui in piena tranquillità. Da qui ci siamo recati nelle vie del centro ed abbiamo visitato l’enorme Plaza Mayor ed i negozietti sotto i porticati, l’Arco de Cuchilleros. Dalla piazza ci siamo recati verso  Plaza de Espagna, Plaza de Colón, Palacio Real. La sera dopo aver cenato a base di Paella e Sangria ci hanno detto che molti locali alla moda si trovano nella zone di Chueca dove si trovano anche molti locali gay, di tendenza e molto particolari. Siamo andati li a trascorrere la serata. L’ultimo giorno prima di andare via, siccome non si può andare a Madrid se non si vede il bellissimo stadio del Real il Santiago Bernabeu abbiamo preso la metro e siamo scesi alla fermata con lo stesso nome dello stadio. Abbiamo pagato un prezzo di entrata di circa 15 euro a testa e visitato l’intero stadio che racchiude i molteplici trofei vinti , Champions league inclusa,  filmati con la storia del club, gli spogliatoi, le vasche idromassaggio, il campo, le panchine, davvero entusiasmante. Alla fine della visita ci si può recare al piano di sopra dove c’è la tribuna d’onore e un mega store dove poter acquistare i gadget della squadra. Siamo ritornati in hotel per poi con la metro raggiungere l’aeroporto e ripartire per l’italia. E’ stato un viaggio entusiasmante che consiglio a tutti di fare. La capitale della Spagna ha tutto un altro fascino rispetto alle altre grandi città della regione, è una splendida città che vale la pena visitare. Buon viaggio a tutti.

 

Lascia un commento

Comment