Il Monumento alle Scoperte di Lisbona

Il monumento agli Esploratori

Se avete deciso di trascorrere un weekend o qualche giorno a Lisbona, sulle sponde del fiume Tago, nelle immediate vicinanze della Torre di Belem, di fronte al Monastero dos Jerónimos troverete un’affascinante costruzione, il bellissimo e maestoso Monumento alle Scoperte di Lisbona. Si tratta di una enorme torre con forma ben delineata e con la punta di una caravella situata all’estremità. Si trova proprio a poca distanza dalla riva del fiume Tago e se lo guardate lateralmente troverete raffigurate alcune statue dei maggiori scopritori e navigatori Portoghesi che hanno fatto la storia della città tra cui Pedro Escobar, Ferdinando Magellano, Nuño Gonçalves, Vasco da Gama, Pedro Álvares Cabral, Enrico il Navigatore, Bartolomeo Diaz, Filippa di Lancaster e moltissimi altri.

Nel quartiere di Belèm dove si trovano la maggior parte dei monumenti più importanti della città di Lisbona non perdetevi assolutamente questa torre perché è possibile visitarla anche all’interno e poter salire fino in cima per godere di un panorama unico della città di Lisbona.

Alcuni cenni storici

Il Monumento alle Scoperte di Lisbona Fu fatto costruire in un primo momento nel 1940 ma venne successivamente fatto demolire per problemi di sicurezza in quanto la struttura venne creata con materiali molto scadenti. In un secondo momento, il monumento venne fatto costruire ed ultimato nel 1960 con pietra bianca materiale molto più resistente e sicuro e di spettacolare lucentezza. L’intera costruzione venne dedicata ai maggiori scopritori e navigatori Portoghesi ed è molto interessante visitarla per conoscere la storia del paese e per avere una bella veduta della città.

Come entrare all’interno

Arrivati al monumento, davanti troverete un grande piazzale con un mosaico in marmo che raffiugra la rosa dei venti ed una cartina antica usata dai navigatori. Attraversate la piazza e recatevi al centro dove c’è l’entrata, qui potrete acquistare un biglietto per visitare il monumento al suo interno. Troverete degli ascensori che vi porteranno al piano superiore dove vi sono delle sale espositive e  all’ultimo piano troverete il Miradouro, ovvero da qui, potrete avere una vista a 360 gradi del fiume Tago, della Torre di Belem, del monastero, del ponte del 25 Aprile e di tutto il quartiere di Belèm per fare delle bellissime fotografie ed ammirare la città da un punto di vista sicuramente più interessante ed affascinante.

Orari di Apertura

Altra veduta del monumento alle scoperte di Lisbona

Il monumento è aperto tutto l’anno tranne il 1 Gennaio, il 25 Dicembre, e il 1 Maggio ed osserva i seguenti orari: da Maggio a Settembre è aperto dalle 10 del mattino fino alle  19.00, mentre nei mesi invernali da Ottobre ad Aprile dalle 10 del mattino fino alle 18.

Come arrivare?

Per raggiungere il Monumento alle Scoperte è possibile farlo o con il tram N.15 oppure con i bus 27, 28, 29, 43, 49. O se lo riterrete opportuno prendere la metropolitana che vi porterà fino alla femrata a Belèm e poi da li prendere successivamente il tram che vi porta in zona. Usciti dal monumento potrete godervi, se la giornata lo consente, una bella passeggiata sulle rive del fiume, prendere un gelato, e acquistare dei souvenir o i famosi dolci chiamati ” A pastel de Nata ” o anche “A pastel de Belem” che sono tipici del quartiere. Sono delle piccole crostatine di pasta frolla con un cuore di crema sopra, deliziose e vi consigliamo di provarle perchè sono meravigliose. Ne parlo più approfonditamente in quest’articolo.

Cerca voli per Lisbona
Confronta le offerte trova voli economici per Lisbona
Cerca Ora!

Lascia un commento

Comment