Weekend a Barcellona e shopping sulla Rambla

La Rambla

Vi ho spesso parlato di come trascorrere un weekend low cost nella strepitosa città di Barcellona e quest’oggi vorremmo parlarvi di come trascorrere il tempo libero in città senza mai dimenticarsi di visitare le bellezze artistiche e architettoniche che la città ha da offrire. Nei precedenti post vi abbiamo consigliato di visitare il Palau della Musica Catalana, Plaza Catalunya, la Sagrada Familia di Gaudì, il Barri Gòtic,la Cattedrale di Santa Eulalia, Plaça Reial, Parc Güell, il Museu di Piacasso, Parc de la Ciutadella, la Barcelloneta e tantissimo altro. Oggi vorremmo invece parlarvi della via più conosciuta e visitata di Barcellona, La Rambla (vedi foto 1).  Questa lunghissima strada collega Plaça de Catalunya con Port Vell ed è lunga circa un chilometro e trecento metri. E’ la via più famosa e frequentata di tutta la città ed ha una particolarità, da non sottovalutare, ovvero quella di essere costituita da una striscia di zona pedonale che taglia in due una stradache viene percorsa  solo ed unicamente da autoveicoli. La zona pedonale della Rambla è piena zeppa di negozietti di souvenir, artisti di strada, locali,bar e cafè, pittori e artigiani, bancarelle ed edicole  che attirano ogni anno milioni di persone, sopratutto  turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Qui potrete  sfogare la vostra voglia irrefrenabile di shopping, acquistando souvenir, calamite, e oggetti carini ed originali da portare a casa a parenti ed amici.  A quasi metà percorso della Rambla in una via secondaria troverete il famossissimo mercato La Boqueria, una estesa area dedicata ad uno dei mercati più antichi di tutta Europa. Il palazzo tutto in metallo è molto caratteristico ed ospitale,  dove poter trascorrere almeno una mezz’ora alla ricerca di cose tipiche del luogo attraversando centinaia di bancarelle tutte colorate. Il mercato è dedicato principalmente al cibo, spezie e a cose di vario genere  e come se fosse una enorme drogheria in pieno centro a Barcellona. Da qui ritornando sulla Rambla continuate a passeggiare ammirando i giochi e le attrattive che propongono gli artisti di strada, mimi, e artigiani ed incamminatevi per ammirare sulla vostra destra  la Antica Casa Figueras e più avanti il Gran Teatre del Liceu fino ad arrivare al bellissimo  Hotel Oriente, e al meraviglioso Teatre Principal per poi preseguire ed arrivare fino alla famosa statua di Colombo che delimita anche la  fine della Rambla.

Passeggio sulla Rambla

Una visita speciale la merita il bellissimo Palau Guell di Gaudì che si trova a poca distanza dalla Rambla. In conclusione la Rambla o come la chiamano i cittadini di Barcellona “Las Ramblas” perchè è un insieme di  ben 5 vie congiunte, è tappa obbligata per chi vuole vivere la città in maniera dimanica e sfruttare a pieno un weekend. E’ sempre piena zeppa di turisti che affollano l’intera strada per poter acquistare souvenir, divertirsi, sorseggiare una bibita o un caffè, o semplicemente passeggiare. Gli artisti di strada, i mimi, sono una delle attrattive principali della Rambla e la rendono ancor più allegra, bizzarra, affascinante, e caratteristica.  Inoltre, se volete acquistare a buon mercato i vostri souvenir, non fermatevi solo nei negozietti al centro della strada pedonale ma provate anche quelli nei vicoli, in modo tale da trovare oggetti diversi e più caratteristici a buon prezzo. La maggior parte dei negozianti parla italiano, lo troverete scritto anche sulle insegne luminose dei negozi.

 

Lascia un commento

Comment