Vola a Barcellona alla scoperta delle opere di Gaudì

Gaudì a BarcellonaRiprendiamo il nostro viaggio tra le meraviglie di Barcellona, dove abbiamo trascorso un weekend recentemente e piano piano vi stiamo raccontando le meraviglie che questa affascinante città vi potrà regalare. Fondamentale è stato l’apporto e la genialità di Antoni Gaudì famoso architetto spagnolo ed esponente del modernismo catalano,  e sopratutto innovatore e attento osservatore ha regalato meravigliose opere ai cittadini di Barcellona e all’umanità affascinanti edifici e opere di estrema considerazione. Per ammirare le opere di Gaudì  è necessario che vi rechiate a Barcellona con un volo low cost dai principali aeroporti italiani. Una delle compagnie più quotate è di sicuro la Spagnola Vueling che offre tariffe vantaggiose e voli giornalieri.  Una volta arrivati all’aeroporto di El Prat con un Aerobus raggiungete il centro della città ed il vostro hotel e muniutevi di una cartina dettagliata o se volete potete scaricare dal nostro sito, la guida completa in Pdf con mappa della metro e della città. Una volta individuate le maggiori opere della città, vi consigliamo di visitarle una ad una perchè, credeteci, ne varrà veramente la pena. Non andate a Barcellona senza aver visto almeno un opera del grande Gaudì. In questo post vorremmo, descrivervi ad una ad una le opere che abbiamo visto stilando un piccolo elenco in ordine casuale con fotografia inclusa :

Casa Milà o La Pedrera

Nella foto qui a sinistra potete ammirare le forme molto particolari dei camini posti sul terrazzo di Casa Milà o anche conosciuta come La Pedrera. Situata al numero 92 del celebre Passeig de Gràcia, questo enorme edificio dalle particolari  forme arrotondate è composto da sei piani e due cortili interni. La sua particolarità è proprio data dall’elemento portante della struttura ovvero la linea curva donando così a tutta la struttura una armonia e una luminosità molto particolare. Attento osservatore della natura, Gaudì, ha donato a questa struttura una armoniosa linea e forma che rendono l’edificio molto particolare e luminoso e sopratutto molto piacevole da visitare. Nel 1984 Casa Milà è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità. L’edificio è ora di proprietà della Caixa Catalunya ed è possibile visitarlo tutti i giorni ad un costo, al momento in cui scriviamo, di 11€ a persona. Sono previsiti sconti per studenti e gruppi. Per raggiungere la Pedrera è possibile prendere i Bus numero 7, 16, 17, 22, 24 ed il 28. Se invece preferite la Metro allora recatevi alla  linea 3 stazione Diagonal. Se invece preferite la RENFE scendete a Passeig de Gràcia station.

Casa Batlló a Barcellona

Altra opera da non perdere di Gaudì a Barcellona è di sicuro la meravigliosa Casa Batlló. Già dalla facciata esterna, che vedete in fotografia, potrete ammirare le interessantissime decorazioni dei balconi, le forme particolari delle finestre, i minuziosi dettagli delle sculture e l’armonia che sempre contraddistingue le opere del grande architetto. Dalla Pedrera vi basterà attraversare la strada e recarvi al civico 43 del Passeig de Gràcia e raggiungere Casa Batllò. Già dalla facciata esterna vi renderete da subito conto del lavoro straordinario che fece Gaudì rinnovando questo palazzo acquistato nel 1904 da Josef Battlò, industriale tessile che si rivolse all’architetto per donare una nuova vita a questo edificio che è stato dichiarato nel 2005, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Sagrada Familia a Barcellona E’ il simbolo della città di Barcellona, il capolavoro di Gaudì, basilica cattolica dalle forme molto particolari è uno dei luoghi che attrae il maggior numero di visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Ancora in costruzione, oggi, la Sagrada Familia è giorno dopo giorno più bella e quando ci entrerete all’interno, vi renderete conto della bellezza sconvolgente di quest’opera che ha dell’incredibile. Adesso, al momento in cui vi scriviamo, vale davvero la pena vederla, rimarrete esterefatti quando entrando dalla facciata principale rivolgerete lo sguardo verso l’alto e vedrete la grandezza e la maestosità di questa basilica, i dettagli delle decorazioni, l’altare, le forme arrotondate delle colonne portanti, i mosaici dei finestroni, la modernità e la sinuosità delle forme che sono davvero molto particolari ed affascinanti. Nel 1984 è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco e per visitarla è necessario che vi mettiate in fila, che di solito è abbastanza scorrevole, e acquistare il biglietto di ingresso ad un costo di 12,50€. Sono previsti sconti per comitive e biglietti combinati con altre strutture e sconti per studenti. La Sagrada familia è aperta da Ottobere a Marzo dalle 9.00 alle 18.00  e da Aprile a Settembre, dalle 9.00 a 20.00. Maggiori informazioni potrete trovarle comunque sui siti ufficiali di tutte le strutture.
Parc Guell a BarcellonaAltro spettacolo che ci ha donato Gaudì, da non perdere a Barcellona è  Parc Güell, oggi parco pubblico, all’ epoca dove essere una sorta di zona residenziale sul modello Inglese che gli fu commissionata dall’industriale Eusebi Güell. Come detto in precedenza oggi è un parco pubblico, con entrata free, dove è possibile passeggiare, prendere il sole, giocare, portare i bambini all’aria aperta, sorseggiare un caffè nei vari chalet e vi sembrerà di essere in un mondo surreale composto da meravigiose casette, decorazioni particolari, mosaici, collonne con forme arrotondate. Da non perdere la Casa di Gaudì, la Salamandra all’entrata del parco, la sala delle 100 colonne, e la terrazza.Un weekend a Barcellona è ideale per trascorrere qualche giorno in allegria e spensieratezza, ammirare opere eccellenti di Antoni Gaudì, musei, castelli, piazze a quartieri, divertirsi tra centinaia di localini della città, fare shopping sulla Rambla, passeggiare nel Barrio Gotico, mangiare bene e d’estate vi sarà possibile prendere il sole sulle spiagge della Barcelloneta.

Se hai trovato interessante questo articolo seguici su Facebook e anche su Twitter per essere sempre aggiornato.

 

Lascia un commento

Comment