Cosa mangiare nelle città principali della Spagna

Paella alla Valenciana

Oggi, mentre navigavo in rete, ricordavo i miei viaggi in Spagna e ricordo con molto piacere che ogni tappa del mio girovagare era sempre segnata da qualche deliziosa pietanza che vorrei riassumere in questo articolo sul blog. Ricordo con molto piacere a Valencia una meravigliosa e tipica Paella alla Valenciana che si differenzia dalle altre assaggiate dal gusto molto particolare dello zafferano e condita con vari tipi di carne e verdure. Un sapore unico, servita in questi enormi pentoloni con piccole decorazioni e tanta allegria. A Valencia poi la fanno con tante varianti come ad esempio quella mista di carne e pesce, solo pesce, solo verdure, in crosta insomma c’è l’imbarazzo della scelta. Io l’ho mangiata al ristorante Canela che si trova in Calle Quart, ambiente sobrio, carino e con prezzi abbordabili.

 

Jamon a La Coruna

A Madrid e a La Coruna ad esempio mi ha molto colpito il famoso Jamon Serrano il prosciutto tagliato a tocchettini che ha un sapore incredibile. A Madrid lo servono in piatto a tocchetti ma anche in tapas o affettato con varie misure davvero un sapore inconfondibile. Se siete stati a Madrid avrete sicuramente notato i famosi Museo del Jamon con tutti i prosciutti appesi in alto che fungono da copertura alle deliziose pietanze che offrono compresa paella e ottima sangria. Stessa cosa vale a La Coruna in Galizia dove li viene servito in tapas o affettato in grandi quantità spesse volte abbinato a buon  vino. Anche qui esiste un locale che si chiama El Rey del Jamon con tutti prosciutti appesi in alto che vi faranno venire la voglia di entrarci subito.

Pomodoro e Pane a Barcellona

Una cosa invece che mi ha colpito a Barcellona è che in ogni luogo dove siamo stati a mangiare vi offriranno il pane con il pomodoro e aglio. Questa pietanza viene servita spessissimo  prima di tutto il vostro pranzo o cena ed è diciamo una sorta di “bruschetta fai da te” in quanto dovrete voi prendere il pezzo di pane, metterci su l’aglio e poi spalmare il pomodoro e metterci su un filo d’olio. La bontà del pane e del pomodoro varia di locale in locale, infatti molti la servono già preparata  ma a volte può essere anche pessima, altri la servono con il pane bruschettato, altri vi daranno tutto l’occorrente per prepararla. Insomma è stata una piacevole scoperta, quella in foto è stata mangiata nel ristorante El Setial a Regomir 11 nel Barrio Gotico.

Churros e Cioccolata calda

Altra pietanza da non sottovalutare a Barcellona, ma anche a Madrid, La Coruna, Bilbao, Vigo sono i famosi Churros spesso accompagnati in inverno da cioccolata calda. I churros sono piccole strisce di pasta fritta con una spolveratina di zucchero a velo. In alcuni paesi vengono servite a bastoncini in altri fatte a graffetta insomma c’è davvero l’imbarazzo della scelta ma sono un ottima alternativa per scegliere un dolce in Spagna. Spesse volte viene servito con il caffè, con panna montata, ci sono tantissime varianti. I churros sono fritti in continuazione e li potete trovare in bar, cafè, rosticcerie, pasticcerie, gelaterie e  di solito, salvo in luoghi molto turistici,  hanno un costo molto contenuto.

Tapas a Malaga

Se siete stati almeno una volta in una qualsiasi città della Spagna avrete sicuramente mangiato Tapas ovvero piccoli assaggi di ogni pietanza servite in piccole porzioni di vario gusto. E’ una sorta di assaggio di tutte le pietanze tipiche di un luogo, servite spesse volte in piccoli piattini, oppure su fettine di pane. Accompagnate da un bicchiere di vino rigorosamente “tinto” o anche Sangria, le Tapas vengono servite dappertutto in bar, ristoranti, tavola calda ed esistono praticamente di tutto. Tapas di gamberi, calamari, polipo, tortillas, paella, prosciutto, verdure, fagioli,  ed il costro di solito è di circa 2 – 3 euro a porzione. In foto sono raffigurate  Tapas che  ho preso a Malaga in un piccolo ristorantino in centro.

Sangria a Barcellona

Dopo tutto questo cibo ovunque voi andiate in Spagna c’è sempre la famosa Sangria che come la fanno qui ha sempre un altro sapore. Anche se in un ristorante siamo riusciti a farci dare la loro ricetta, non arriva mai ad essere buona come quella fatta a Barcellona, Madrid, Malaga, Siviglia, Granada ecc… Sarà perchè il vino è diverso, sarà perchè gli ingredienti usati sono particolari, la nostra fatta in casa o presa in un qualsiasi locale in Italia ci assomiglia ma non è mai buona e fresca come quella bevuta in Spagna. A Barcellona l’abbiamo provata a El Setial , molto buona, A Madrid anche al Museo del Jamon è molto buona, a La Coruna è ottima a Torremolinos anche è molto buona. Insomma in ogni città della Spagna vi capiterà di assaggiare una fresca e buona Sangria.

Trovi che questo articolo ti sia stato utile? Seguici su Facebook e su Twitter!

Lascia un commento

Comment