Isola di Brac e visita a Supetar

Porticciolo di Supetar

Come avrete notato nei precedenti articoli, ci stiamo occupando dell’isola di Brač e delle sue località turistiche. Quest’oggi è la volta di Supetar, ridente località balneare e paesino di pescatori che dista circa 38 Km da Bol ed è la prima cittadina che si incontra quando si sbarca con la nave da Spalato. Supetar (San Pietro) è una delle cittadine più popolose dell’isola di Brač, ogni estate ovviamente il numero degli abitanti cambia a causa del turismo e di conseguenza fioccano le offerte per l’affitto di “Apartmani” appartamenti in loco. Una volta sbarcati a Supetar vi consigliamo di visitarla per bene partendo dall’affascinante lungomare pieno di localini, ristoranti e bar che parte dal porto fino a raggiungere Punta Sv. Nikole per poi raggiungere la principale attrazione turistica del luogo il famoso Mausoleo Petrinovič creato con al famosa pietra di Brazza nel 1927 che rispecchia vari stili architettonici, infatti come noterete  è molto differente da tutte le chiese e gli edifici religiosi sull’isola. La riconoscerete dalla forma particolare della sua cupola e dai particolari accostamenti di stili.

Mausoleo Petrinovic

Qui potrete inoltre godere delle interessanti calette e spiagge attrezzate di Supetar con sassolini bianchi e alcuni stabilimenti con scivoli che vanno direttamente a mare. Ritornando verso il centro, potrete fermarvi a fare acquisti in uno dei molteplici negozietti di souvenir che riempono la zona del lungomare fino ad arrivare in pieno centro a Supetar nella parte vecchia per ammirare la Chiesa Parrocchiale dell’Annunciazione finita nel 1887 prendendo una forma più ampia rispetto alla chiesa precedente di San Pietro (da cui oprende il nome la località)  distrutta in un incendio. Oggi la chiesa è molto più ampia rispetto ad allora con un campanile di 35 metri di altezza, sette altari, la tomba di San Vittore ed un museo di oggetti sacri, dipinti e libri. La chiesa è costruita in pietra locale e proprio di fianco sulla destra, verso il campanile, vi sono piccoli quadretti a distanza di un metro l’uno dall’altro che simboleggiano la Via Crucis. Dalla chiesa potrete successivamente fermarvi in uno dei tanti localini, ristoranti e bar del lungomare.

Chiesa dellAnnunciazione

Abbiamo notato i prezzi molto più bassi rispetto alle altre località dell’isola. Ad esempio una birra 0.50 l’abbiamo pagata appena 12 Kn (pari a 1 euro e 50).

Birra a Supetar

Supetar è una cittadina più animata rispetto alle altre presenti sull’isola anche la sera. Numerosi localini e cafè offrono musica, cibo e cocktails che vi permetteranno di passare la serata. Il mare è notevole e quasi tutte le spiagge sono molto attrezzate con scivoli, giochi d’acqua, noleggio moto d’acqua, sport e lettini. Ma non preoccupatevi ci sono anche moltissime spiagge libere dove poter trascorrere la giornata. In conclusione, una volta arrivati a Supetar potrete decidere se sostare qui oppure raggiungere le altre località dell’isola. Supetar ha molto da offrire sicuramente ma lo scettro va di sicuro a Bol per la particolarità del luogo e sopratutto per la bellezza della spiaggia di Slatni Rat.

Cerca voli economici per Spalato

Tags:

,

Lascia un commento

Comment