Tre giorni a Valencia cosa vedere e cosa fare

Una delle città della Spagna, dopo Barcellona e Madrid assolutamente da non perdere è certamente Valencia, con interessanti luoghi, il porto, le belle piazze, la cattedrale ed il fascino tipico di una città unica al mondo. Oggi vorrei scandire per bene i nostri tre giorni a Valencia e magari esservi d’aiuto per una vostra imminente o prossima visita nella città e con l’aiuto delle immagini capire cosa e quali luoghi vedere.

Tre giorni a Valencia sono sufficienti per poter vedere i monumenti, le piazze e addentrarsi nella cultura della città e soprattutto per conoscerne i ritmi e capire la mentalità di una città unica nel suo genere. Considerate anche l’acquisto di una carta turistica di Valencia, a volte possono essere molto utili per visitare più luoghi senza spendere una fortuna. A noi è risultata essere molto comoda per soggiornare tre giorni a Valencia senza spendere tanto.

Tre giorni a Valencia: 1° Giorno

Parco Oceanografico di Valencia
Parco Oceanografico di Valencia

Ci siamo svegliati di buon mattino per visitare uno dei simboli della città, ovvero il famoso Parco oceanografico di Valencia, uno dei parchi marini più grandi d’Europa. Recatevi presso l’Avenida Instituto Obrero de Valencia e acquistate il biglietto d’ingresso che può essere sia all’intero parco che per una singola attrazione, oppure con pacchetti che comprendano 2 o più attrazioni come il museo della scienza, l’oceanario, il Palazzo delle Arti, l’Hemisferic con un enorme schermo Imzax 3D, la zona espositiva dell’Umbracle, e l’Agora.  Diciamo che già tutta la mattinata del primo giorno se ne va visitando questa meraviglia che ha davvero dell’incredibile sia per adulti che per bambini con oltre 45.000 esemplari in una vastissima zona munita di ristoranti, bar e gift shopping. Dopo una intensa mattinata e una pausa pranzo al parco marino, con il bus recatevi al centro per visitare la famosa Cattedrale di Valencia ,la Seu, ovvero la meravigliosa Cattedrale di Santa Maria.

Cattedrale di Valencia
Cattedrale di Valencia

Avendo speso già dei soldi per entrare al parco marino, la visita alla cattedrale non costa nulla ed è molto particolare per la sua posizione in pieno centro dove è possibile vederla da ben tre luoghi della città. La vista orientale da Plaça de l’Almoina, la vista occidentale da Plaça de la Mare de Déu, e la vista meridionale da Plaça de la Reina. Lo stile predominante è il Gotico Catalano ma si intravedono anche altri stili come quello barocco ed gotico Francese. Da non perdere le meravigliose porte d’ingresso come la Porta de l’Almoina, e la Porta dels Fillols e la maestosa Porta dels Apòstols, il Ciborio,l’Abside , il campanile e l’altare Maggiore. Una volta visitata la cattedrale non disdegnate una bella passeggiata tra i negozietti del centro storico.

Tre Giorni a Valencia – 2° Giorno

Il mercato Centrale
Il mercato Centrale

Il secondo giorno vi consigliamo di recarvi con un bus o con la metro in centro città, ed esattamente in Àngel Guimerà per fare una visita al bellissimo Mercato Centrale. Qui si può trovare di tutto, una enorme area dove trovare pesce fresco, spezie, cibo di ogni tipo, souvenir, un vero e proprio mercato circoscritto in questa area, con enormi vetrate e maioliche decorate molto  ben curato che merita di sicuro una visita da parte vostra. Il mercato si trova proprio di fronte ad un altro interessante luogo da visitare la Lonja de la Seda.

La Lonja de la Seda
La Lonja de la Seda

La Lonja è stata dichiarata patrimonio dell’Unesco nel 1996 e la si può visitare gratuitamente. Entrando ammirerete subito alcune delle immense sale dove vengono installate alcune esposizioni durante l’anno. Oggi la Lonja ospita l’Accademia Culturale di Valencia ma quando venne costruita era uno dei simboli dell’età dell’oro di Valencia e sopratutto un frenetico mercato della seta.

Plaza de Toros Valencia
Plaza de Toros Valencia

Dalla Lonja sia a piedi che con un bus potrete spostarvi verso Carrer Xativa dove si trova la bellissima Plaza de Toros. Di forma poligonale questo enorme anfiteatro è dotato di un Museo Taurino e può ospitare oltre i 15.000 spettatori per assistete alle corride. Molto simile al Colosseo Romano ma decisamente più moderno nella costruzione, la Plaza de Toros di Valencia era una attrazione da non perdere in questi nostri tre giorni nella bellissima città spagnola. Sempre se vi resta del tempo, a noi c’è stato il tempo, potete comunque aggirarvi nei dintorni dove vi è una bellissima zona pedonale dove poter vedere negozi, sorseggiare una bibita fresca o un caffè.

Tre giorni a Valencia: 3° Giorno

La Plaza del Ayuntamiento
La Plaza del Ayuntamiento

Con la metro o con il bus recatevi in centro città perchè è ora di vedere le piazze e le bellezze della città. Avreste potuto anche scorgerla prima questa piazza in quanto si trova a pochi metri dalla Cattedrale di Valencia. Noi abbiamo preferito dedicare un giorno intero alla veduta di piazze, monumenti e quant’altro. La piazza in foto è la Plaza del Ayuntamiento con una imponente fontana, giardini e molteplici edifici come il Palazzo del Comune e la Casa de la Enseñanza. La piazza è molto bella e se capitate in un giorno di sole o nel periodo estivo vi sono delle panchine dove è possibile prendere il sole, sorseggiare una bibita fresca e potrebbe arrivarvi qualche schizzo dalla fontana per rinfrescarvi.

Piazza de la Virgen
Piazza de la Virgen

Dalla piazza superata la cattedrale, recatevi nel borgo antico della città, che è per gran parte, zona pedonale e potrete vedere un altra bellissima piazza la famosa Piazza de la Virgen. Anche qui, come vedete in foto, una bellissima fontanta che raffigura il fiume Turia e le sue ninfe con eccezionali statue di bronzo.

Torres de Quart
Torres de Quart

In questa piazza a Marzo si tiene la festa delle Fallas. Continuando a camminare in questa zona pedonale della città arriverete alle Torres de Quart dove attraversando il piccolo ponte uscirete dalle antiche mura della città. Assieme alle Torres de Serranos sono le uniche porte sopravvissute delle dodici esistenti. Da contorno a tutto questo splendore fanno da cornice una interessante vita notturna, piena di localini che servono tapas e birra, ottimo cibo, paella e tantissimi giovani. Inoltre i prezzi molto contenuti della città faranno si che il vostro weekend di tre giorni possa essere indimenticabile.

Voli economici per Valencia

Tags:

,

Lascia un commento

Comment