Prendere l’aereo in gravidanza si o no ?

Aereo in gravidanza

Mi sono sempre chiesto se si potesse viaggiare quando si aspetta un bambino e nonostante le dicerie e le continue esperienze di parenti e amici che dispensano consigli più o meno validi, ho cercato di farmi una mia idea in tal senso, informandomi presso compagnie aeree, libri e siti specializzati. In particolare ho visto se si può prendere l’aereo in gravidanza e quali consigli seguire se ci si vuole spostare da un luogo all’altro usando questo mezzo. Comincio col dirvi che, l’aereo è uno dei mezzi più idonei, poichè è meno stancante rispetto ad auto e treno e nave. Tutto ovviamente dipende sempre dal tipo di viaggio da fare, perchè per spostamenti lunghi di 5 o più ore è meglio evitarli. Il periodo migliore per viaggiare è di sicuro il secondo trimestre di gravidanza, quando la pancia non è molto evidente e quindi anche i movimenti risultano essere meno impediti. Guardando poi sui siti delle varie compagnie aeree si legge che accettano passeggeri fino all’ottavo mese compiuto. Dopo è sconsigliato! Inoltre è sempre meglio visitare paesi che non richiedono particolari vaccinazioni che potrebbero ledere la salute del nascituro e evitate di andare in luoghi troppo isolati. Ovviamente vi consiglio sempre di chiedere al vostro medico curante quando è possibile viaggiare o no e quali precauzioni adoperare, perchè ogni gravidanza è soggettiva. Ho provato a stilare un piccolo vademecum su come comportarsi in aereo :

1) Quando allacciate la cintura, mettetela sempre larga ma cmq aderente al corpo. Chiedete alla compagnia se ci sono posti XL o posti riservati a donne incinta.

2) La maggior parte delle compagnie aeree accettano donne incinta fino all’ottavo mese compiuto (35° Settimana) . Se il parto è gemellare fino alla 32° settimana. Oltre è necessario un certificato di “idonietà al volo” che dovrà accuratamente compilare il vostro medico.

3) Se dovete proprio prendere l’aereo fatelo nel secondo trimestre di gravidanza, perchè la pancia non è molto grande e voi future mamme, in questo periodo non dovreste avere neanche le nausee. Quindi, se non siete a rischio, questo è il miglior periodo.

4) Non visitate paradisi tropicali o luoghi che richiedono vaccinazioni particolari inquanto potrebbero essere lesive per il vostro piccolo.

5) Evitate i viaggi lunghi perchè lo stare sedute troppo tempo può provocare problemi cirolatori, varici, quindi meglio evitare oppure se proprio dovete cercare di muovervi tanto e bere molto.

6) Consultate sempre prima di ogni viaggio il vostro ginecologo, rendetelo partecipe e lui saprà darvi i migliori consigli in merito.

7) Non siate incoscienti, ogni gravidanza è a se. Se avete avuto complicazioni nei primi tre mesi, vi consiglio di non fare alcun tipo di spostamento in aereo. Anzi riguardatevi.

8) Se la vostra gravidanza non è a rischio, il nostro paese è pieno di luoghi e città meravigliose, non serve andare ai Caraibi quando si è in gravidanza. Una bella gita fuori porta in città italiane non ha mai fatto del male a nessuno.

Qui ho ricapitolato un po’ i link dove ho preso notizie :

Politica Ryanair per donne in gravidanza

Politica di Easyjet per donne in gravidanza

Condizioni di trasporto Alitalia

– Hai trovato questo articolo utile? Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e Pinterest.

Lascia un commento

Comment