Tre giorni ad Atene ecco cosa visitare

La prima volta che sono stato ad Atene sono rimasto piacevolmente colpito dalle innumerevoli attrazioni e dalla bellezza dei luoghi che trasudano storia e conoscenza da ogni angolo. Si perchè la prima sensazione che avrete, è proprio questa. Atene è davvero una città che va vista assolutamente almeno una volta nella vita e forse, tre giorni ad Atene sono un po’ pochi per poterla vedere completamente. A maggior ragione poi, scoprire che è anche una città economica, ti viene sempre più voglia di andare a vederla pianificando un fine settimana.

Oggi proverò a stilare, con l’aiuto anche degli articoli già presenti sul blog, un itinerario di tre giorni ad Atene per visitare la città in fine settimana. Spesse volte, Atene, un po’ come Napoli, viene usata solo come città di passaggio per visitare le isole e i luoghi più interessanti nelle vicinanze, ma se ci si sofferma qualche giorno, sa regalare delle emozioni uniche a chi la visita.

Il tempio delle Cariatidi ad Atene sull'Acropoli1° Giorno

Il primo giorno, una volta sistemati in hotel, vi consiglio di tuffarvi da subito, nel cuore della città, per prendere subito confidenza con le persone e i luoghi. I quartieri più antichi e più animati di Atene, sono sicuramente Plàka e Monastiràki dove potrete recarvi per avere una veduta d’insieme della città.

Una via del centro di AteneCome vi dicevo questi due antichi quartieri racchiudono innumerevoli luoghi da visitare. Cominciando da Monastiràki, noterete da subito, l’influenza musulmana del quartiere, e la prima impressione che vi darà sarà proprio quella di vivere in un enorme bazar. Tra le innumerevoli stradine, potrete udire le voci dell’animato mercato delle pulci, e ammirare i resti della Biblioteca di Adriano e altri resti di epoca romana che costeggiano l’antica Agorà. Da non perdere la bellissima Torre dei Venti e la chiesa di Panànassa. Passeggiando in questo quartiere, vi sembrerà di essere in un enorme bazar (tipo turchia) a cielo aperto, animano dal mercatino delle pulci (soprattutto di domenica) e dai negozianti che vendono di tutto. Tra Plàka e Monastiràki e più precisamente a Plateia Mitropòleos, si trova laffascinante Panagìa Gorgoepìkoos unachiesa con una cupola cruciforme, molto interessante da visitare. La mattinata va via cosi, fermatevi in uno dei tanti ristorantini del centro storico e riposatevi, soprattutto d’estate, perchè si toccano punte di caldo davvero esorbitanti. Il pomeriggio potrete dedicarlo un po’ allo shopping e a destreggiarvi per le vie del centro storico per scoprire e vedere il Monumento a Lisicrate ed il Museo di Stumenti Musicali Greci.

2° Giorno

Il secondo giorno lo dedicherei interamente alla visita dell’Acropoli di Atene. Seguite le indicazioni che vi porteranno nella parte alta della città, e tuffatevi in questa magica esperienza che, almeno per quanto mi riguarda, è una delle più belle della mia vita.

Il PartenoneL’acropoli è davvero affascianante, un luogo magico, unico, che vi lascerà senza parole. Il Partenone, i resti del Teatro di Dioniso, la Loggetta delle Cariatidi, il Tempio di Atena Nike, i Propilei, il Teatro di Erode Attico, i resti del Santuario di Asclepio. L’acropoli, essendo in alto, è anche uno dei luoghi dove godere di una meravigliosa veduta d’insieme della città di Atene. Uscendo dall’Acropoli, per completare la vostra visita, vi consiglio di visitare il Museo dell’acropoli di Atene dove potrete continuare la vostra visita all’acropoli, includendo numerose statue, e ritrovamenti del luogo, per avere una certa continuità nella visita. La giornata è sicuramente estenuante e vi consiglio di riposarvi per poi tornare la sera e passeggiare per le vie del centro storico. Passeggiare per le vie del centro e volgere lo sguardo verso l’acropoli illuminata è davvero uno spettacolo che consiglio a tutti. Atene è una città dove non dovete farvi problemi di orario per magiare.

Negozio di strumenti musicali greci

Anche alle 5 del mattino, soprattutto d’estate, troverete sempre un locale aperto dove poter consumare un pasto. Le specialità greche sono note a tutti, e qui ad Atene c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Inoltre vi consiglio anche di assaggiare lo yogurt tipico ma anche quello di alcuni negozi di Yogurt Snoyo che non sono affatto male.

3° Giorno

Nella zona posta a centro sud di Atene c’è Plateìa Syntàgmatos dove sorge il parlamento greco e proprio dietro l’edificio del parlamento ci sono i Giardini Nazionali un angolo di pace e tranquillita in pieno centro, dove poter passeggiare, leggere un libro, rilassarsi e godere di oltre 16 ettari di terreno, composto da alberi, stagni, specie animali selvatiche, e zone d’ombra e un Museo Botanico interessante.

Veduta da Plàka dell'Acropoli

Da non perdere è anche il Tempio di Zeus Olimpio che si trova preciamente ad angolo tra Amalia e Vasilissis Olgas , sempre nel quartiere di Plàka. Il pomeriggio dedicatelo dinuovo allo shopping tra Plàka e Monastirakì perchè qui si fanno dei veri e propri affari. A parte i prezzi davvero competitivi, per dirvi, complice anche la crisi degli ultimi anni, una calamita per il frigo a 50 cent. ma anche abbigliamento, antiquariato, vasellame, maschere, libri, quadri, artigianato, e chi più ne ha, più ne metta.

Se avete tempo e dovete poi imbarcarvi per una delle isole della Grecia, non disdegnate una visita al Pireo, porto principale della città, ed i suoi dintorni vi regalerà dei sorprendenti luoghi da visitare. In alcuni precedenti articoli vi ho anche segnalato, se avete poco tempo, come visitare la città di Atene in poche ore e inoltre, se volete avere una guida cartacea in Pdf e una guida della città web vi consiglio di vedere anche la nostra guida di Atene per avere un quadro completo e orientarvi al meglio nella città.

Cerca voli per Atene
Confronta le offerte delle migliori compagnie aeree e trova il miglior prezzo gratis!
Cerca ora!

Tags:

,

Lascia un commento

Comment