Le spiagge di Ischia

Sono reduce da Ischia proprio in questi giorni e non ho potuto fare a meno di ammirare le innumerevoli spiagge, calette e insenature che contraddistinguono l’isola. La superfice di Ischia è abbastanza ampia e numerose spiagge si trovano disseminate qua e la sull’isola. Non tutte sono vicine e non tutte sono raggiungibili a piedi. Il consiglio principale che posso darvi è sicuramente quello di andarci muniti di scooter o un auto a noleggio. Come vi dicevo, l’isola è molto grande e per girarla tutta ci vorranno almeno 3 ore. Le spiagge dell’isola sono di diversa formazione, troverete infatti, spiagge di sabbia, spiagge con sassolini piccoli, e scogli e insenature con l’acqua calda perchè non dimenticate che è pur sempre un isola vulcanica.

Oggi vorrei, in base ai miei ricordi, stilare una lista di spiagge assolutamente da non perdere. Considerate sempre che per raggiungere le varie località di ischia esistono anche gli autobus della Eav che con un biglietto da 1,90 con durato di 90 minuti possono portarvi alle principali località balneari dell’isola. Cominciando da Ischia Porto, una delle spiagge più conopsciute e alla portata di tutti è la Spiaggia degli Inglesi un misto di ciottoli e sabbia molto battuta in estate dai bagnanti.

Baia di Cartaromana

Andando da Ischia Porto  verso Ischia Ponte c’è un’altra piccola spiaggetta molto conosciuta ed è la Spiaggia dei Pescatori, una lingua di sabbia fine chiara con uno scenario bellissimo con il Castello Aragonese come sfondo. Superata Ischia Ponte ci si può recare verso Cartaromana. Questa bellissima baia ha pochissime spiaggette con sabbia, e numerosi scogli. Qui si trovano anche il Parco Termale Eden, e numerosi altri accessi al mare con piscine termali. Alle fine della strada c’è un piccolo accesso dall’ultimo ristorante che vi porterà alle spiagge pubbliche in fondo.

Castello Aragonese e scogli di Sant. Anna Qui superate piccole spiaggette si trovano anche alcune piscine naturali si acqua sulfurea. A Cartaromana si trovano anche i famosi Scogli di S.Anna dove ogni anno si celebra una meravigliosa festa con fuochi d’artificio. Ritornando verso Ischia Porto si può andare verso Casamicciola dove c’è la Spiaggia Bagnitielli dove vi sarà possibile anche qui saggiare le acque sulfuree e sorgenti naturali. Solo una parte della spiaggia è libera mentre l’altra parte è occupata da lidi privati. All’altezza del convento dei Padri Passionisti c’è una piccola spiaggetta di sabbia fine chiamata la Spiaggia del Convento

Il nome è stato dato proprio per la vicinanza con il convento ed è una piccola spiaggia molto carina dove poter fare un bagno in acque basse. Quella del Convento assieme alla Spiaggia della Marina formano un bel tratto di spiaggia di Casamicciola con lidi ben attrezzati e ottima spiaggia di sabbiaProseguendo verso il porto di Casamicciola c’è Lacco Ameno e qui c’è la famosa spiaggia del fungo, chiamata così perchè poco distante dalla riva c’è uno scoglio a forma di fungo.

Il Fungo di Lacco AmenoPoco distante da qui c’è la Spiaggia delle Monache e proseguendo c’è il Lido di San Montano. Questa splendida baia con sabbia fine bianca e un mare di azzurro intenso è posizionata nei pressi del parco Termale del Negombo. Spostandosi da Lacco Ameno verso il comune di Forio si trovano due spiagge interessanti. La Spiaggia di San Francesco dotata di alcuni lidi con sdraio ed ombrelloni con sabbia fine e acqua cristallina e poi la Spiaggia di Chiaia una lunga lingua di sabbia fine con alcuni stabilimenti balneari ben attrezzati per tutta la famiglia. Superato il comune di Forio verso sud ci sono altre due spiagge molto interessanti quelladi Cava dell’Isola con sabbia fatta a granelli piccoli e abbastanza scuri molto ampia dove poter goedere di un mare meraviglioso e lidi attrezzati per ogni esigenza. Subito nelle vicinanze di cava dell’Isola c’è la spiaggia di Citara altra grande spiaggia dell’isola dove c’è anche il famoso parco termale dei Poseidon. La spiaggia di Citara sarebbe proprio quella immediatamente sotto il parco termale. Ben attrezzata con ombrelloni e lettini, sabbia fatta di sassolini piccoli e sabbia bianca che si infrange in acqua di colore azzurro intensa.

Sempre a Forio si trova anche la Spiaggia dei Velisti e la famosa Spiaggia di Sorgeto. A Sorgeto potrete trovare delle vasche naturali con acqua termale e potrete godere a pieno di questo spettacolare luogo come se fosse un vero e poprio centro termale all’aria aperta. Acuqa calda, acqua fredda, fanghi tutto gratuitamente e ci si può arrivare sia a piedi da Panza oppure via mare con apposite barchette. Una splendida insenatura naturale a disposizione di tutti coloro che vogliono disporre dei benefici dell’acqua termale ischitana. Andando verso Barano d’Ischia si può giungere ad una delle spiagge più conosciute dell’isola, la famosa Spiaggia dei Maronti. Come vi dicevo è una delle spiagge più conosciute perchè è un bel tratto di spiaggia raggiungibile sia a piedi che con la barchetta taxi.

La sabbia è formata da piccoli sassolini simili a sabbia scuri con un mare pulito ed azzurro. Bene attrezzata con lidi ma anche con un tratto di spiaggia libera. Mi ricordo quando ero più piccolo, questa spiaggia era molto più ampia. Oggi il mare ne ha mangiata parecchia ma ci sono pur sempre ben 3Km di spiaggia in lunghezza da sfruttare. Da non perdere anche le spiagge di San Pancrazio e La Scarrupata a Barano.

La prima fatta di ciottoli e raggiungibile solo con una barca la seconda raggiungibile sia con una strada che via mare e anche questa fatta di ciottoli. Per maggiori informazioni sull’isola d’Ischia vi invito a leggere anche la nostra mini guida web di Ischia per avere un quadro completo e i precedenti articoli.

Cerca hotel a Ischia
Confronta offerte hotel per Ischia e trova il miglior prezzo a partire da 33€ a notte
Confronta ora!

Lascia un commento

Comment