Intervista a Barbara Oggero di Reporterpercaso.com

Brabara Oggero Travel Blogger

Buongiorno amici, oggi intervistiamo Barbara Oggero, blogger e PhotoStorytelling di Reposterpercaso.com dove potrete scoprire la magia e il racconto di numerosi viaggi, luoghi, e impressioni, viste con uno sguardo attento e minuzioso. Si può stare delle ore a perdersi tra immagini, luoghi, e storie che Barbara racconta come nessun altro, facendovi rivivere le emozioni dei suoi viaggi, sin dalla prima lettura. Conosciamola meglio attraverso le domande di rito…

Conosciamoci un po’, hai voglia di parlarci di te e del tuo blog?

Viaggio da quando ho memoria, con la macchina fotografica e un taccuino su cui scrivere. Amo ritrarre la realtà e adoro raccontare storie vere, mettendole su carta perché il tempo ne conservi memoria. Questo perché credo nelle piccole cose che compongono e rendono grande l’insieme. Sono diventata fotodipendente e guardo tutto come se lo dovessi immortalare: non per niente sono appassionata di Street Photography.
Dall’unione di queste attività è nato il blog, Reporterpercaso.com, dove mostro la mia personale visione del mondo, degli eventi e degli attimi di vita, fermati nella memoria attraverso situazioni, sensazioni e fotografie. Il sottotitolo del blog è Vado Vedo Scatto Scrivo e riassume il modo in cui lavoro: quattro momenti legati tra di loro e imprescindibili l’uno dall’altro!

Quando hai iniziato a fare la blogger e perché?

La prima esperienza di blogging risale al 2003, con un altro account e nickname, dove postavo solo racconti da me scritti. L’esperienza è durata un paio d’anni. Quindi, dopo un black-out, nel 2011 ho aperto reporterpercaso.com , perché da grande avrei voluto diventare una Reporter e raccontare così i luoghi e le società, con le loro bellezze e contraddizioni, oltre ovviamente alle mie esperienze in quelle situazioni.

Sei di quelli che apprezzano o odiano i blogtour?

Non amo o odio qualcosa per partito preso, però in linea di massima preferisco gestire il tempo e il luogo. Ci sono dei blogtour che lo permettono, dando così la possibilità di vivere un’esperienza personale e farla vivere anche all’utente del blog.

Che consiglio daresti a chi vuole creare un suo blog personale?

Di metterci impegno, non scoraggiarsi e trovare il proprio punto di vista sul tema che affronta.

Reporterpercaso.com

Lo fai di professione oppure è solo una tua passione?

Il blog nasce, cresce e vive grazie alla passione. Tutte le attività che da esso derivano sono prestazioni professionali. Perciò mi occupo di: photo-storytelling (aziendale, turistico, individuale), servizi fotografici e tutor per chi vuole scattare foto di viaggio significative (tenendo conto del proprio modo di vedere la realtà), copywriting e redazione di articoli con temi diversi.

Come giudichi i tuoi colleghi? Consigliaci un blog/blogger che ammiri o leggi volentieri.

Non giudico nessuno: dico solo che il mondo è bello perché è vario. Perciò mi piacciono i blog/blogger che sono nettamente diversi da me, come Giovyfh o Viachesiva: le stimo molto per la loro scrittura disinvolta!

Lascia un commento

Comment