10 errori da non fare in crociera

Nave Costa e Msc a Santorini

Le vacanze in crociera, da qualche tempo a questa parte, sono sempre più apprezzate dai turisti europei, tanto da avere un proprio e vero boom di prenotazioni. La crociera, checchè ne dicano molti, è un metodo per poter visitare posti, su un hotel galleggiante a 5 stelle sempre a disposizione. Sicuramente avrà i suoi pro e contro, ma è pur sempre un metodo per viaggiare, comodo, e senza particolari sforzi. Ora, anche le navi da crociera, tempo fa, erano quasi inaccessibili, costi alti, era solo ed esclusivamente per una particolare elite di persone. Oggi sono alla portata di tutti, ma non tutti sanno come ci si deve compartare, perchè spesse volte, soprattutto il turista italiano, crede che pagando, si può fare di tutto. Invece anche le compagnie di navigazione hanno un codice comportamentale da seguire e vorrei indicarvene alcuni :

1) Seguite l’equipaggio

Seguite sempre le disposizioni di bordo, dei commissari, e dello staff della nave, e ricordatevi sempre di portare con voi la tessera magnetica con i vostri dati e il numero di stanza. Ad inizio crociera c’è sempre una simulazione che vi aiuta a comportarvi in una certa maniera in caso di incidenti. Seguitela perchè è obbligatoria.

2) Non lasciate mance

Mentre prima era possibile dare mance ai cabinisti, oggi le mance vengono ripartite per tutto l’equipaggio dirattamente sul vostro conto. Sono circa 6 o 7 euro al giorno che vi defalcheranno dal vostro conto nave. Quindi tipo per una crociera di una settimana saranno circa 42€ a persona.

Salone in una nave da crociera

3) Non dimenticaticate l’abito di Gala

Una crociera prevede sempre una serata di Gala a volte anche 3. Quindi non dimenticate di mettere in valigia una abito scuro e cravatta. Meglio ancora sarebbe lo smoking, ma risultareste essere troppo eleganti. E’ assolutamente assurdo vedere nelle serate di gala, gente in pantaloncini e ciabatte.

Piatto al ristorante di una nave da crociera

4) Ristoranti e aree da cibo

Prima di ogni ristorante c’è un bagno, quindi o vi lavate le mani oppure vi sono degli appositi dispenser di gel disinfettante. Fatene uso. Sopratutto nella cena della sera, vestitevi sempre come vi viene indicato sul programma di bordo. Spesse volte si vedono persone al ristorante con pantaloncini e canotte con ciabatte.

5) Quando si sbarca

Quando si va a visitare una città, non fatevi fregare. Quando i negozianti vedono i crocieristi, ne approfittano come non mai. Sono convinti che chi può permettersi una crociera sia molto ricco. Soprattutto i negozi di souvenir, la sparano davvero grossa e i taxi fuori ai porti, se ne approfittano. Con i taxi è sempre meglio contrattare o uscire in gruppo per risparmiare.

6) Nei porti ci sono molte alternative

L’unico impegno che richiede una crociera è quello di informarsi a dovere quando si sbarca, su come raggiungere dal porto il centro città. Avete le ore contate e risparmiare tempo, può essere una buona logica. Non fidatevi da subito dell’agenzia di viaggio della nave, perchè cercheranno sempre di propinarvi un trasfer a pagamento per raggiungere il centro dal porto. Voi vedete prima li o informatevi, perchè spesse volte il porto è a pochi metri dal centro. Pagare dai 6 ai 15 euro per un trasfer mi sembra esagerato. Stessa cosa vale per le escursioni. Non fatele tutte, a meno che non ne valga davvero la pena.

Piscina di una nave da crociera

7) Resoconto a metà crociera

Alcune compagnie di navigazione, vi permettono di ricervere un resoconto a metà crociera per rendervi informati sull’andamento delle spese di bordo. Non fatevi prendere la mano, perchè i prezzi sono alti. Contenetevi con le spese per non avere brutte sorprese a fine crociera. Considerate sempre che vi sono 6 o 7 euro di mance incluse già nel conto.

8) Asciugamano sul lettino

E’ una pratica da veri professionisti, quella di lasciare un asciugamano per occupare un posto in piscina mentre si è impegnati a fare altro. Magari siete a dormire o nella SPA della nave, non lasciate occupato un posto con il vostro asciugamano. C’è chi si accontenta, c’è chi se ne frega e li butta via. Nascono spesse volte liti per questo motivo. Evitiate, una vacanza tranquilla è quello che ci vuole.

9) Fare la classica domanda, ma se il capitano è qui, chi guida la nave?

Il capitano della nave, è si colui che comanda, ma ha uno staff di numerose persone che lo seguono e che sono in plancia di comando. Questo staff vi viene presentato nella prima o ultima serata di gala della nave. Puntualmente il capitano si presta per fare le foto con l’equipaggio, e puntualmete c’è qualcuno che fa questa battuta. Evitatela 😀

Balcone di una nave da crociera

10) Non fumare sui balconi

Se avete la fortuna di avere una camera con balcone e siete dei fumatori accaniti, sulla nave vi sono delle aree apposite per fumatori. Non fumate sui balconi, perchè il vento potrebbe trasportare cenere e una scintilla potrebbe incendiare la camera o quelle accanto. State attenti.

Se non avete mai fatto una crociera, è sempre buona norma informarsi per non adare impreparati, e se vi è venuta voglia di farne una, potrete sempre usare in nostro confronta crociere per trovare la migliore offerta disponibile.

Tags:

Lascia un commento

Comment