Intervista a Farah Mesiti di Viaggi nel Cassetto

Farah Mesiti travel blogger

Buongiorno amici, quest’oggi intervistiamo Farah Mesiti, travel blogger ed ideatrice di Viaggi nel Cassetto. Il suo blog è scritto davvero bene, si nota sin dalla prima lettura di un qualsiasi articolo, la passione, la voglia di raccontare i suoi viaggi, le sue emozioni. Conosciamola meglio attraverso le nostre domande…

Conosciamoci un’ po’, hai voglia di parlarci di te e del tuo blog?

Mi chiamo Farah, nome straniero ma italiana al 100%. Nasco in Calabria, una terra incantevole nella quale cerco rifugio appena posso; da 4 anni infatti vivo a Roma, dove lavoro nel mondo del turismo. La passione dei viaggi è un fuoco che ho sempre avuto dentro e che ho tenuto un po’ imprigionato; mi sono sempre dedicata molto prima allo studio e ora al lavoro e forse è stata questa la molla che mi ha portata ad aprire Viaggi nel Cassetto: la voglia di liberare una passione scalpitante tramite racconti e istantanee dei viaggi fatti finora, la necessità di avere uno spazio tutto mio in cui scrivere e provare ad esprimere quanto mi faccia sentir viva preparare una valigia e riempire occhi e cuore di nuove esperienze nel mondo.

Qual è il viaggio che ti è rimasto nel cuore?

Ogni volta che rientro da un viaggio dico “è stato il più bello finora”, perciò al momento dico senza dubbio quello che mi ha portata qualche mese fa a Lanzarote, isola delle Canarie. Partivo con poche aspettative e invece ho scoperto un vero e proprio scrigno ricco di tesori naturalistici: Charco de los Clicos, Cueva de los Verdes, Jameos del Agua, El Mirador del Rio, ma anche la coltivazione della vite nell’entroterra e il blu dell’oceano in contrasto con il nero della terra vulcanica. Davvero un’isola di rara bellezza, indimenticabile.

Sei di quelle che apprezzano o odiano i blogtour ?

Ad oggi ho partecipato ad un solo blogtour e credo che i presupposti necessari per una buona riuscita siano l’organizzazione, l’interesse reale e la collaborazione reciproca tra promotori e partecipanti. Con queste carte un blogtour può secondo me costituire davvero una grande occasione di valorizzazione per un territorio perché un’esperienza positiva (se trasmessa bene) può innescare un forte passaparola che, ad oggi, resta a mio avviso il mezzo più potente di diffusione sia online che offline.

Che consiglio daresti a chi vuole creare un suo blog personale?

L’unico consiglio che mi viene in mente è quello di non credere che il blog sia un gioco. Dietro ad ognuno c’è una storia, un’infinita pazienza, ci sono nottate dedicate alla scrittura di nuovi post e alla cura della grafica e dei contenuti. Il sangue che scorre dentro ad un blog si chiama passione… non moda.

Lo fai di professione oppure è solo una tua passione?

Lavoro in ambito turistico ma il blog è nato per passione al 100%. Certo, se capitassero le occasioni e si riuscisse a monetizzare qualcosa ,senza però snaturare il proprio stile e scendere a compromessi, non direi di no!

Viaggi nel Cassetto blog

Come giudichi i tuoi colleghi? Consigliaci un blog/blogger che ammiri o leggi volentieri.

Sono molti i blog che seguo assiduamente, alcuni da prima che nascesse Viaggi nel Cassetto. Le prime a citare sono Manuela di Pensieri in Viaggio e Lucia di Respirare con la Pancia, due viaggiatrici che stimo e con le quali si è instaurato un bellissimo rapporto che posso ormai definire amicizia. Manuela ha un potere di comunicazione incredibile, rende le emozioni palpabili, scrive con il cuore e si vede. Lucia è dolce, introspettiva, ha uno stile di scrittura che amo e che la rende unica, sono da sempre una sua fan!
Altri blog che adoro leggere sono Scusate io vado di Paola che in una parola definirei “travolgente”, Crinviaggio con la sua anima sensibile ed emotiva, e ancora Jack di Libertad Viajera, Sara di VagabondaMente, Andrea di pizzo76… sono davvero tanti i blogger che leggo volentieri perciò meglio che mi fermi qui prima di continuare all’infinito!

Comment(2)

  • Farah
    23 gennaio 2014 at 20:07

    Grazie ancora per questa opportunità, è davvero una bella iniziativa questa di dar voce a noi blogger per parlare non solo dei nostri blog ma anche di altri argomenti come i blogtour o dei “colleghi” che leggiamo volentieri. Domande intelligenti, mi sono piaciute molto. Grazie! 😉

  • Volopiuhotel.com
    23 gennaio 2014 at 20:39

    Grazie Farah,
    i blogger solo la voce del web, e bisogna dare spazio a chi produce articoli interessanti nel mondo dei viaggi, per arricchirsi e per poter condividere le proprie esperienze. L’iniziativa continua con altri blogger che intervisterò nei prossimi giorni.

Lascia un commento

2 Comments