Intervista a Giovy Malfiori di Emotionrit.blogspot.it

Giovy Malfiori

Buongiorno amici, ritorniamo con le nostre interviste, ad una blogger, Giovy Malfiori che ogni giorno, grazie al suo blog, ci permette di viaggiare sia con la mente che attraverso i suoi racconti di viaggio, creando atmosfere uniche, ed irripetibili. Conosciamola meglio attraverso le nostre solite domande…

Conosciamoci un’ po’, hai voglia di parlarci di te e del tuo blog?

Mi chiamo Giovanna, ma tutti mi hanno sempre chiamato Giovy. Ho 35 anni e non potrei vivere senza viaggiare e scrivere. Sono nata e cresciuta in Veneto e poi sono andata a vivere in Svizzera, dove sono “diventata grande”.
Per amore sono tornata in Italia e ora risiedo a Carpi (MO) Ho sempre scritto molto.
Quando ancora internet non era alla portata di tutti o stava per nascere, io riempivo diari su diari in ogni viaggio intrapreso. Ora ne ho un baule pieno e ne vado fiera.
Emotion Recollected in Tranquillity prende spundo da una frase di William Wordsword dove si dice che la poesia non è altro che “un uomo che racconta da un altro un’emozione richiamata in un momento di tranquillità“. Io amo pensare ai miei viaggi e riprovare dentro di me le emozioni vissute sul campo.

Quando hai iniziato a fare la blogger e perchè?

Il mio blog  nato 3 anni fa quando la mia vena creativa si è riaccesa e ho capito quello che davvero volevo raccontare: il mondo visto con i miei occhi.
Scrivo in rete dal 2004 ma solo con Emotion Recollected in Tranquillity si può toccare con mano la vera Giovy, quella un bel po’ “sbrindola” (ovvero vagabonda) e sempre pronta ad emozionarsi per un nuovo pezzo di mondo scoperto per caso o sognato da tempo.

Sei di quelle che apprezzano o odiano i blogtour ?

Sono di quelli che amano le collaborazioni e preferisco costruire da me i tour alla scoperta di alcuni territori.
Mi piace viaggiare sentendomi libera e spesso i blogtour sono un incastro d’impegni pazzesco che non ti lasciano lo spazio per goderti davvero il territorio.
Ci sono stati dei blogtour ai quali ho partecipato molto volentieri, perchè la zona o la tematica scelta mi piacevano un sacco e soprattutto perchè vedevo tanto tempo libero nel programma.
In altri mi sono sentita un po’ in gabbia e questo poi si ripercuote anche su quello che scrivo, nel modo e nella voglia che metto nel raccontare un territorio. Il viaggio è pur sempre un fatto davvero personale.

Che consiglio daresti a chi vuole creare un suo blog personale?

Consiglierei di metterci pazienza, passione e perseveranza. Inoltre è fondamentale essere se stessi e non voler copiare nessuno.

Lo fai di professione oppure è solo una tua passione?

Fino a 6 mesi fa era solo una passione. Adesso sono sulla via della professione. Tengo le dita incrociate e l’impegno attivo!

Emotion Recollected in tranquillity Blog

Come giudichi i tuoi colleghi? Consigliaci un blog/blogger che ammiri o leggi volentieri

A me piace moltissimo leggere il blog di un autore Inglese. Lui si chiama Paul Steel e il suo blog Baldhiker.com
Mi trovo molto nel suo modo di scoprire il mondo.
Un’altra blogger che apprezzo è Barbara Oggero. Lei è una photo storyteller e racconta il mondo con immagini su reporterpercaso.com. Ovviamente, ma qui gioco in casa, c’è il blog del mio compagno, Gianluca Vecchi.
Mi piace perchè, viaggiando assieme, tiriamo sempre fuori degli aspetti diversi dagli stessi luoghi. Il suo blog  chamerion.blogspot.com. 

Lascia un commento

Comment