Tutti i cambiamenti di Ryanair

Bagaglio Ryanair

Come ben sapete da lungo tempo, la campagnia low cost Irlandese Ryanair sta operando numerosi cambiamenti per agevolare i propri clienti e risultare meno dura, meno antipatica e più “friendly” con chi vola con gli aerei bianchi e blu della compagnia. Ora, questa politica, voluta fortemente dal CEO Michael O’Leary, sta rendendo più facile la vita a chi viaggia regolarmente con la comapagnia, perchè è andata ad intervenire proprio sui punti deboli del sito web, e sulla politica ferrea dei bagagli a bordo e da stiva. Insomma una vera e propria rivoluzione che col tempo, sicuramente porterà a dei frutti. Il tutto è nato il 15 Ottobre quando con attraverso un form online, tramite il quale i passeggeri potevano contattare direttamente l’Amministratore Delegato, Michael O’Leary ed elencare tutti i disagi riscontrati e consigliare alcuni milgioramenti. Da qui, con questo enorme feedback, hanno apportato le modifiche necessarie a far si che il sito web sia molto più fruibile e nuovo, meno intoppi, e più attenzione al cliente. Ma vediamo nel dettaglio quali sono stati i cambiamenti più significativi.

1) Borsetta a bordo dei voli

Mentre prima non si poteva portare nulla a bordo, nemmeno una piccola borsetta da donna con il necessario, o una macchina fotografica, oggi invece tutto ciò è possibile. Oltre al bagaglio a mano, si può portare una borsetta, una macchina fotografica, un marsupio o la busta del duty free senza l’obbligo di metterla nel bagaglio a mano grauito.

2) Voli silenziosi

Mentre prima a qualsiasi ora del giorno e della notte, i voli Ryanair erano un vero e proprio bazar, oggi c’è più rispetto per il cliente, e nelle prime ore del mattino o la sera tardi (prima delle 8 e dopo le 21), verranno abbassate le luci a bordo e passeranno meno carrelli con le hostess. Vengono chiamati “voli silenziosi” e sono divenuti già un ottimo claim pubblicitario per la compagnia aerea nonchè molto benvoluti dai clienti.

Aereo Ryanair

3) Sito rivoluzionato

Il sito web della compagnia è stato completamente cambiato sia nella grafica che nelle funzionalità. Viene eliminato per sempre il famoso e fastidioso Recaptcha (richiesta di un codice ogni tre o più ricerche) e viene inserito il servizio “My Ryanair” dove il cliente può iscriversi, gestire le proprie prenotazioni, e richiedere info al servizio clienti, gestire le proprie carte d’imbarco e accedere a nomerose altre funzionalità. Inoltre vengono introdotti nuovi servizi come lo “Share the Fare” dove il cliente può condividere sui social la tariffa trovata e anche il “Fare Finder” ovvero una migliore collocazione delle tariffe presenti e future per poter trovare la migliore tariffa. Inoltre oltre al sito personalizzato per mercati specifici, il sito è stato ottimizzato per il mobile.

4) Periodo di grazia 24 ore

Gli inglesi lo chiamano a “grace period” ovvero un periodo di grazia dove i clienti che hanno commesso errori durante l’inserimento dei dati, possono cambiare entro 24 ore, la loro prenotazione senza alcun addebito come invece avveniva prima.

5) Prenotazioni più semplici

Prima per prenotare un volo con Ryanair occorrevano ben 17 click tra accessori, assicurazioni, bagagli ecc… ora invece, grazie al nuovo sito ne occorrono solo 5 e si è subito in volo.

6) App Gratuita

Mentre prima era a pagamento, oggi l’app di Ryanair è scaricabile gratuitamente dai vari store digitali. Inoltre verrà presto lanciata (maggio 2014) una nuova app che promette faville.

Seat di Ryanair

7) Riemissione carte d’imbarco

Prima far riemettere una carta d’imbarco vi costava circa € 70  ogg invece costa  € 15 per i clienti che hanno effettuato il check-in online.

8) Assegnazione dei posti a bordo

Dal 1 Febbraio 2014 verrà automaticamente assegnato un posto a bordo a chi effettua il check-in on line. Le file 1-5, 16 e 17 o 32 e 33 saranno dedicate ai Premium seats (posti larghi, possibilità di sbarco più veloce) al costo di 10€ mentre le file  File 6-15 e 18-31 dedicate agli Standard Seats al costo di 5€ dove i clienti possono scegliere il posto in base al finestrino, corridoio ecc… La restante parte dell’aereo verrà assegnata gratuitamente al momento del check-in online. Si eviterà finalmente quella ressa al gate d’imbarco e le file dei “furbetti” che inventavano qualsiasi scusa per passare avanti ed occupare i posti milgiori.

9) Riduzione costi bagagli da stiva

La compagnia riduce i costi standard in aeroporto per l’imbarco del bagaglio da €60 a €30 al banco check-in e da €60 a €50 al gate d’imbarco, portando così le tariffe per il bagaglio in linea con i costi standard per l’acquisto del bagaglio in aeroporto delle compagnie concorrenti.

Altre sorprese ci attenderanno per il futuro, perchè sono al vaglio, numerosi altri cambiamenti per favorire un miglior approccio al cliente, e una migliore fruibilità dei servizi. Ryanair ci ha stupito e continuerà a farlo nel tempo come sempre.

Commenti(1)

Lascia un commento

1 Comment