Carta d’identità valida per l’espatrio dove è accettata ?

Avete trovato un bel weekend in Europa e volete subito prenotare ma non sapete se la vostra carta d’identità valida per l’espatrio è accettata nel paese in cui andate ? Avete dimenticato di rinnovare la vostra carta d’identità perché dietro c’è ancora il rinnovo scritto a penna ? Dobbiamo fare un po’ di chiarezza. Si perché la nostra carta d’identità valida per l’espatrio è uno dei documenti più usati, dopo il passaporto, da chi non è tanto avvezzo al viaggio, ma spesse volte ci possiamo trovare in difficoltà per qualche nostra mancanza o qualche disattenzione. E allora per prima cosa dobbiamo verificare 4 cose :

1) Verifichiamo che la nostra carta d’identità non abbia scritto dietro a penna la proroga del rinnovo. Anche se con la circolare  n. 23 del 28.7.2010,  con la quale, lo stato ha comunicato che i possessori di carte d’identità  con il rinnovo fatto con il timbro e rinnovate o da rinnovare possono richiedere al proprio Comune di sostituirle con nuove carte d’identità, la cui validità di dieci anni decorrerà dalla data del nuovo documento. Accertiamoci che la nostra carta d’identità non abbia il timbro e la data del rinnovo scritta a penna.

2) Accertiamoci che non sia prossima alla scadenza. Alcuni paesi chiedono che il documento di riconoscimento abbia una validità di almeno 6 mesi.

3) Carta d’identità elettronica, alcuni paesi non accettano le rinnovate con il foglio di proroga rilasciato dal Comune. Onde evitare inutili respingimenti alle frontiere vi consigliamo di verificare bene lo stato delle vostre carte d’identità.

4) Assicuriamoci il buono stato delle nostre carte d’identità. Accertiamoci che siano leggibili, integre, e non rovinate. Munitevi di un buon portadocumenti rigido che contenga la vostra carta in modo tale da non rovinarla.

Attenzione : Per maggiori informazioni sui documenti necessari per l’espatrio, vaccinazioni, e altre info su viaggi all’estero, vi consiglio di consultare il sito : Viaggiaresicuri.it

Quali sono i paesi che accettano la carta d’identità valida per l’espatrio?

La carta d’identità valida per l’espatrio viene accettata in:
Austria, Ungheria, Norvegia, Belgio, Islanda, Polonia, Repubblica Ceca, Italia, Portogallo, Danimarca, Lettonia, Slovacchia, Estonia, Liechtenstein, Slovenia, Finlandia, Lituania, Spagna, Francia, Lussemburgo, Svezia, Germania, Malta , Svizzera, Grecia, Paesi Bassi. Per i viaggi da o verso la Bulgaria, Cipro, Croazia, Irlanda, Regno Unito e Romania è probabile che sia necessario esibire una carta d’identità o un passaporto validi. Pur facendo parte dell’UE, questi paesi non appartengono allo spazio Schengen, nel quale si può viaggiare senza passaporto. Prima di metterti in viaggio, verifica quali documenti devi avere per recarti al di fuori del tuo paese di residenza ed entrare nel paese UE non appartenente allo spazio Schengen che intendi visitare. Maggiori informazioni le potete reperire dal sito della Comunità Europea

Ci sono dei paesi lontani dove la carta d’Identità è accettata ?

La vostra carta d’identità viene accettata non solo in Europa ma anche in Egitto, Marocco e Tunisia (solo per i viaggi organizzati) e Turchia (solo per coloro che entrano per via aerea e marittima per motivi di turismo e per le frontiere terrestri con Grecia e Bulgaria. Alcuni paesi richiedono anche un visto d’ingresso, è necessario portare con voi anche una foto tessera utile per il visto. Ma non finisce qui, perché anche nelle Antille Francesi : Guadalupe, St. Martin, Martinica, St. Barth si può andare anche con la carta d’identità. Per ulteriori informazioni su questo dato vi consiglio di informarvi tramite il consolato francese della vostra città. 

Dove non posso andare con la carta d’identità?

Ovviamente tutti i territori che non appartengono all’unione Europea e tutti gli stati che non hanno firmato il trattato di Shenghen è necessario andare con il passaporto. Per vedere un elenco di tutti gli stati con cui si può viaggiare con carta d’identità o passaporto vi consiglio questo PDF che è presente sul sito della Polizia di Stato aggiornato al 2011.

ATTENZIONE: Visto i continui cambiamenti delle situazioni politiche è opportuno sempre informarsi tramite un consolato o tramite gli appositi uffici per poter verificare l’effettiva validità del documento d’identità in un determinato stato.

Lascia un commento

Comment