Dove mangiare i koulouri in Grecia

Venditore di Koulouri ambulante per le strade di Atene

Non è un dolce, ma viene mangiato sopratutto a colazione, può essere uno snack a merenda, ma anche usato come accompagnamento a piatti tipici, non è ovviamente il pane. Non vi sto facendo un indovinello, vi sto solo parlando dei Koulouri, in greco κουλούρι, che possono essere mangiati in differenti modi, e ne esistono tante varietà a seconda di dove vi spostiate in Grecia. Dove mangiare i Koulouri in Grecia ? Per prima cosa capiamo cosa sono e come e quando vanno mangiati.

Cosa sono i Koulouri ?

Sono dei cerchi fatti di pasta con sopra semi di sesamo tostati. Ne esistono di vario tipo, ma quello classico è solo ed unicamente un cerchio di pasta con del sesamo tostato sopra niente di più. Viene mangiato sopratutto a colazione dai greci, che usano accompagnarlo al caffè. Vi può capitare di vedere qualche abitante di Atene ad esempio, mangiare un koulouri e subito dopo bere un caffè a colazione. La colazione dei greci non è molto abbondante, un caffè e un Koulouri possono bastare, la colazione in Grecia è una cosa abbastanza veloce. I Koulouri sono incredibilmente croccanti fuori, con al centro pasta morbida e lievemente gommosa, tutti da gustare. Questi deliziosi anelli di pane,  ricoperti di semi di sesamo tostato sono sicuramente il cibo di strada più popolare che si può trovare in Grecia.

Koulouri classico

Dove mangiarne di buoni ?

Come vi dicevo in precedenza, ne esistono di diversi. Oltre al classico, esiste quello dolce bagnato nel miele, quello ripieno, e quello con aggiunta pomodori e insalata, o con formaggio feta e olive. E’ un po’ come il bretzel tedesco, ma il sapore non è proprio lo stesso. I migliori? in mezzo alla strada. E’ uno dei più antichi street-food che esiste, infatti passeggiando per le vie delle città greche, come ad esempio Atene, Salonicco, ma anche su alcune isole meno turistiche e al Pireo, potrete trovare dei veri e propri venditori ambulanti di Koulouri in ogni angolo di strada. Il prezzo è ovviamente modesto, va da 1€  a 1,50 al massimo. Se vi capita di trovare un venditore di Koulouri prendetene di appena sfornati e fateveli mettere in un sacchetto, potrebbero esservi utili per supportare le vostre lunghe camminate per visitare le belle città della Grecia. Viene venduto ovunque in grecia, esistono anche venditori ambulanti, ma li potete trovare anche in panetteria tranquillamente. A colazione, o come accompagnamento, sono deliziosi da mangiare. Le dimensioni e la masticabilità e le altre caratteristiche del Koulouri variano leggermente da regione a regione. Io li ho assaggiati ad Atene e al Pireo ad esempio ed erano davvero ottimi, poi ho assaggiato quelli dolci, una variante ben diversa dall’originale, mangiati a Corfù ad esempio, ma non sono sicuro che siano Koulouri, forse semplicemente un dolce tipico dell’isola.

Panetteria ad Atene

 Le origini

Il Koulouri di Salonicco e di Atene ha radici bizantine ed alcune varianti provengono da Costantinopoli dove i cristiani  sono stati i primi fornai. Attraverso scambi di popolazione tra la Turchia e la Grecia, i greci, che reinsediati a Salonicco, portarono con sé le loro tradizioni culinarie , compreso questa delizia di pane. Infatti del Koulouri esistono tante varianti nel mondo, e soprattutto nella vicina Turchia esiste il Simit o gevrek che può essere riconducibile al Koulouri greco.

E voi li avete mai assaggiati ?

Tags:

,

Commenti(1)

  • evangeline
    10 novembre 2014 at 19:09

    questo sito mi ha aiutato tantissimo !!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

1 Comment