I Viaggi di Ale: intervista ad Alessandro Marras

Oggi ho il piacere di intervistare Alessandro Marras autore e ideatore del format “I viaggi di Ale” video blog seguitissimi sul web e sui social. Alessandro gira il mondo e giorno dopo giorno sul suo canale YouTube e sui social ci racconta, con dei veri e propri documentari, le tante esperienze di viaggio con enorme disinvoltura e passione. La passione e la voglia di fare bene questo lavoro si vede ad occhio nudo e quest’oggi Ale ci racconta un po’ del suo lavoro, dei suoi viaggi e dei suoi progetti futuri con tanti utili consigli. Siete pronti ?

Parlaci di te e di come è nato il progetto “I viaggi di Ale” ?

Inizia ufficialmente nel 2011… ma facciamo un passo indietro… tutto prende forma a Roma, qui ho sviluppato la mia “follia” creativa diplomandomi all’accademia di spettacolo diretta da Pino e Claudio Insegno. Poi è risaputo…con la costanza e la professionalità tutto si evolve… i percorsi lavorativi poi sono maturati ed è così iniziata la mia parentesi lavorativa come aiuto regia, insieme ad uno dei registi esterni del programma Rai “Alle Falde del Kilimangiaro”… qui inizio a diventare un viaggiatore, era il 2008 e ho continuato con questo percorso, viaggiando tra un continente ed un altro… fino al 2011…quando decido di creare un format tutto mio “I Viaggi di Ale – Alessandro Marras”. E’ stata un’ottima annata questa… conosco tante persone che hanno fondato la loro attuale vita lavorativa sul web proprio in questo anno. Ed ecco come è andata esattamente. Con la divulgazione sempre maggiore dei social media, inizio a cavalcare questo mondo e porto sul web la mia infinita voglia di viaggiare. Nascono, anno dopo anno collaborazioni importanti e arrivano soddisfazioni che mi portano giorno dopo giorno a vivere nuove sfide e nuove avventure nel mondo.

I tuoi Vlog ci portano in giro per il mondo, come progetti i tuoi lavori ?

Esatto, il mio scopo è far conoscere il mondo con occhi “leggeri” ma senza tralasciare le bellezze e le caratteristiche di ogni luogo. Ogni settimana mi arrivano tantissime proposte dagli enti turismo per produrre nuovi episodi in nuove nazioni e in nuovi territori. Ormai il format “I Viaggi di Ale – Alessandro Marras”, anche se in continua evoluzione è conosciuto per il variegato storytelling che contiene al suo interno, legando il tutto con una chiave registica.. probabilmente per quello è apprezzato su Youtube e così richiesto dagli enti turismo. Pensa che molto spesso vengono cercati episodi che ancora non esistono. (per esempio: I Viaggi di Ale Norvegia o Finlandia ) Questa è una delle motivazioni che mi spingono poi a creare un episodio proprio in quella nazione.

Che consiglio daresti a chi sta per cominciare adesso la tua stessa professione ?

Questo mondo è splendido e allo stesso tempo molto impegnativo. Ti da l’ opportunità di vivere esperienze ed emozioni che poche persone possono vivere in una vita intera. Vedi luoghi, apri la mente, incontri persone, vivi così intensamente le situazioni che il tempo sembra dilatarsi. Io ho un motto… “Ogni viaggio è una vita”… e non c’è cosa più bella, appagante e completa di vivere tante vite in un’ unica esistenza. Certo non è facile affermarsi, soprattutto adesso… in questo momento storico molte persone vogliono entrare in questo “stellato” mondo del web… ma le possibilità ci sono… l’ importante è cercare di affermarsi facendo qualcosa di unico e meglio se difficilmente imitabile. Come in tutti i lavori c’è chi proverà a mettere i bastoni tra le ruote ( sono quelli che smetteranno prima di fare questo mestiere) ed risaputo, più vieni considerato più dovrai essere professionale e non farti influenzare da chi preferisce sbrodolarsi d’invidia negativa. In ogni caso nulla nella vita è facile, puoi scegliere però di fare un lavoro che ti migliora giorno per giorno… Se lotti per qualcosa di veramente speciale , qualcosa che ami… allora non ce n’è per nessuno, la vittoria e l’appagamento sono assicurati… Nella vita, mai avere rimorsi.

Che differenza c’è tra Ale che conosciamo nei tuoi video e Ale reale ?

Ale non è molto diverso, come quello reale ama scoprire, buttarsi nelle sfide della vita e del lavoro. Sono una persona ambiziosa che ha imparato ad amare giorno dopo giorno le possibilità che il mio lavoro mi offre. Forse una differenza interessante è che l’ Ale reale farebbe meno cose “estreme” se non capitassero per lavoro…Ma alla fine la linea è talmente sottile che una volta che mi ritrovo a farle, sono decisamente gasato di averle vissute. Rivedere poi in video tutte le avventure mi rende orgoglioso, felice e senza rimpianti. Alla fine mi piace contare sull’Ale più “estremo”, quello che non si perde mai un’occasione.



Qual è il tuo rapporto con i social e come giudichi quelli di nuova generazione ?

Il mio rapporto con i Social è per forza di amicizia… ci lavoro con i social e sono una parte indispensabile e fondamentale della mia vita lavorativa. Non potrei fare quello che faccio non avendo i miei canali social.

1) Facebook personale – Alessandro Marras
2) Pagina Facebook – I Viaggi di Ale
3) Canale Youtube – Alessandro Marras / I Viaggi di Ale
4) Instagram – alessandromarras
5) Twitter – alemarrasblog

e  poi ecco l’ultimo arrivato, uno dei miei preferiti… forse perché i video sono da sempre il mio pane… SNAPCHAT (alemarras)  il mio motto qui è “solo snapchat di qualità”..





Ci sono blog o travel blogger che consiglieresti a chi ci legge?

Certo che ci sono. Sono dell’idea che il panorama è molto variegato e ognuno può avere il proprio spazio sfruttando il personale punto di forza se è in grado di farlo splendere. Io ho puntato molto sul mio prodotto video e ho creato un qualcosa che è difficilmente imitabile e allo stesso tempo molto richiesto tra gli addetti al settore… per questo ritengo indispensabile fare sempre le cose in maniera professionale, circondandosi di persone professionali. Non faccio parte di quella cerchia di personaggi che se vedono brillare un “collega” vengono presi dal raptus dell’invidia e spendono energie e tempo per avvelenarsi l’esistenza… esistono anche quelli, come in tutti i mestieri, ma è risaputo…sono le persone di cui non si sentirà troppo parlare… 

Per rispondere alla tua domanda, preferisco quindi focalizzarmi su persone solari e propositive come Elisa e Luca di “Mi prendo e mi porto via”, Patrizia e Gabrio di “Fashion for Travel” oppure Federica di “Travelliamo” ( anche se ce ne sono altri molto simpatici che apprezzo e stimo naturalmente ). Mi piacciono molto le food blogger come Alice Agnelli di “A Gipsy in the Kitchen” o Vatinee Suvimol di “Ifood”. Nel campo fashion/lifestyle ne conosco davvero tante e ho fatto diversi episodi video insieme a molte di loro (naturalmente da Sabrina Musco a Nunzia Cillo da Irene Colzi a Ida Galati… e devo dire che ci sono molte persone decisamente simpatiche, professionali ed intelligenti in questo campo). Concludo con un consiglio finale e suggerirei a tutti di condividere il vostro tempo e la vostra crescita artistica/ di vita, insieme alle persone che vi regalano positività e non quelle che spruzzano veleno. Quelle che si accaniscono nell’invidia e nell’arrivismo sfrenato, sono le persone da evitare come la peste… questo mondo è un mondo di persone speciali unito dalla fortuna di vivere e condividere piaceri ed opportunità. Quindi è salutare trovare sempre la positività nella vita, che sia nel bene o che sia nel male….Mi raccomando, sempre in pole position e non dimenticatevi mai di riempirvi di sogni.

Lascia un commento

Comment