Firenze in un giorno: Itinerario, costi e info utili

Firenze in un giorno non è assolutamente cosa da poco in quanto bisogna sempre scontrarsi con i tempi d’attesa di musei, chiese e attrazioni varie. In questo itinerario studiato e provato da me personalmente in un giorno solo, sono calcolati tutti i tempi, i costi e le informazioni di cui avete bisogno per visitare la città in 24 ore. Considerate che il mio itinerario è fatto per chi visita la città a piedi, non ha un hotel a Firenze e vuole andare e venire con il treno in un giorno solo.

Una gita fuori porta per vedere le principali attrazioni della città in una sola giornata è fattibile sicuramente ma è ovvio che per vedere la città di Firenze per intero ci vogliono almeno tre giorni pieni. E’ una città talmente ricca di opere, musei, edifici storici che sarebbe davvero un peccato non vederli tutti. Ma non tutti abbiamo tutto questo tempo a disposizione e quindi ho studiato per voi un itinerario per vedere Firenze in un giorno sfruttando a pieno le 24 ore tra viaggio, visite ai musei e tempo libero tra shopping e buon cibo.

Firenze in un giorno: l’itinerario

L’itinerario è composto da 6 luoghi da vedere e sono circa 3 Km a piedi per una durata di 30 minuti (dovete considerare le soste e le file da fare ai vari musei e cose da vedere) :

  1. Stazione di Santa Maria Novella
  2. Basilica di Santa Maria Novella
  3. Piazza della Signoria e Palazzo Vecchio
  4. Galleria degli Uffizi
  5. Ponte Vecchio
  6. Via dei Calaziuoli e Via dei Tornabuoni

La stazione di Santa Maria Novella è ottimamente collegata con il resto d’Italia sia con l’alta velocità che con i treni normali e regionali. Non vi sarà affatto difficile trovare, se vi muovete con netto anticipo, un treno a basso costo sia con Trenitalia che con Italo. Io ho usato spesse volte Italo Treno e qui trovate la mia esperienza. Arrivati alla stazione di Santa Maria Novella proseguite a piedi per circa 500 metri su Via degli Avelli ed arriverete in Piazza Santa Maria Novella.

Qui si trova la bellissima Basilica di Santa Maria Novella con al suo interno molteplici opere d’arte e affreschi tra cui: Il crocifisso di Giotto, il Crocifisso di Brunelleschi e alcune tra gli affreschi più interessanti della città come la Trinità di Masaccio e quelli di Ghirlandaio, Filippino Lippi, Botticelli. L’intero complesso è visitabile (salvo lavori in corso) ed ha un costo di 5€ per adulti e 3,50€ ridotto e i bambini fino a 5 anni non pagano. Per maggiori informazioni vi invito a visitare il sito ufficiale di Opera per Santa Maria Novella. La visita impiegherà circa 1 ora. In giorni di festa e in weekend particolarmente soleggiati si può trovare molta fila.

Duomo di Firenze

Da qui camminando per circa 600 metri si trova Piazza del Duomo e la bellissima cattedrale di Santa Maria del Fiore, Il campanile di Giotto, il Battistero di San Giovanni, la Cupola del Brunelleschi e la Cripta che assieme formano un unico grande museo denominato Grande Museo del Duomo. Infatti è possibile vedere tutte queste interessanti opere pagando un biglietto unico e Vi ricordo che l’accesso alla Cupola di Brunelleschi sarà consentito solo su prenotazione obbligatoria.  Qui trovate maggiori dettagli. su costi e informazioni pratiche per visitare il Grande Museo del Duomo. Il Prezzo del biglietto unico è 15€ e con lo stesso biglietto non si può accedere due volte allo stesso monumento. Potrete anche visitare singolarmente o solo vedere dall’esterno le opere senza alcun costo. La cattedrale ha ingresso gratuito.

Retro del Duomo di Firenze

Dalla Basilica si arriva a Palazzo Strozzi che non ho visitato perchè ho scelto di vedere direttamente Piazza della Signoria e Palazzo Vecchio. La bellissima piazza è completamente invasa da turisti provenienti da ogni parte del mondo ed è il cuore pulsante della città di Firenze. Qui sono concentrate alcuni tra i musei, le statue e gli edifici più interessanti della città tra cui Palazzo Vecchio, le famose statue che orlano la piazza e la Galleria degli Uffizi appena attraversata la piazza. Considerate che il mio itinerario di un giorno è andato via quasi tutto in questo luogo perchè tra fila agli Uffizi e ore perse a fotografare statue ed edifici il tempo volerà.

Per gli Uffizi visto che il vostro tempo è limitato il mio consiglio è quello di prenotare il biglietto che ha un costo di 8€ più 4€ che è il costo di prenotazione. La cosa ideale e prenotare online il vostro biglietto e scegliere l’orario di visita in base alla disponibilità del sito web. Il biglietto potrà essere ritirato presso le biglietterie dei musei a seguito di presentazione della mail di conferma acquisto che ha valore di voucher. Per maggiori informazioni vi invito a visitare il sito ufficiale della Galleria degli Uffizi. Vi ricordo che l’ingresso è libero ogni prima domenica del mese. Spesse e volentieri nei fine settimana la fila è chilometrica quindi è opportuno, se avete intenzione di visitare Firenze in un giorno, di muovervi per tempo ed organizzarvi al meglio. L’attesa varia a seconda della stagione: da nessuna attesa (novembre – febbraio, festività escluse) , fino a un massimo di 2 ore circa (Pasqua, Ferragosto; in genere il martedì è più affollato perchè il Lunedì la galleria è chiusa. Di norma la visita agli Uffizi ha una durata di  1h e mezza più la fila.

Ponte Vecchio a Firenze

Una volta usciti dalla Galleria degli Uffizi potete decidere se andare a vedere prima Ponte Vecchio oppure fare un giro per Via dei Calzaiuoli e Via dei Tornabuoni o viceversa. Il mio itinerario prevede prima una visita a Ponte Vecchio, simbolo della città e luogo davvero unico dove potrete trovare tantissimi negozi e gioiellerie. E’ uno dei ponti più famosi al mondo e la visita è altamente consigliata sia di giorno che di sera. Da qui potrete apprezzare, soprattutto se la giornata lo consente, una splendido panorama sul fiume Arno.

Statue nelle vicinanze degli Uffizi.

Da qui vi consiglio poi di tornare indietro verso la Galleria degli Uffizi e recarvi verso Via dei Calzaiuoli, Piazza del Mercato Nuovo e Via dei Tornabuoni per dare un occhio alle bellissime vetrine e magari passare a vedere la famosa fontana del Porcellino. In questo articolo vi indico quale gesto scaramantico fare con questa fontana. Queste due strade sono, assieme a Via del Corso, sono le principali vie dello shopping di Firenze dove trovare tanti negozi sia in franchising che di grosse firme della moda. Firenze in un giorno è anche shopping e divertimento per tutta la famiglia.

Firenze in un giorno: Dove Mangiare ?

Ognuno di noi ha le proprie esigenze sia in termini di tempo che da dedicare al cibo. A Firenze si mangia benissimo e in tutta la città ci sono tantissimi luoghi dove poter apprezzare ottimi piazzi anche tipici della tradizione toscana. Ma non sarò falso con voi, se dovete visitare la città in un giorno il tempo per mangiare sarà davvero risicato. Non potete sicuramente fermarvi a mangiare in un ristorante o dedicare molto tempo al cibo a meno che non lo facciate in concomitanza con il treno di ritorno o abbiate già finito di visitare le principali attrazioni della città. Io ho optato per un pranzo fugace ma buono proprio nel centro storico della città. É risaputo, camminare tanto fa venire una certa fame e per sedare questa fame io vi consiglio di andare in Via de Neri 65 dove si trova una delle migliori Osterie e Vinerie di Firenze all’Antico Vinaio. Qui potrete gustare ottimi panini gourmet, schiacciate sia normali che ripiene e deliziosi taglieri di salumi. Per un pranzo fugace è ideale per chi visita Firenze in 24 ore. Per maggiori informazioni potete visitare il sito web dell’Antico Vinaio.

Firenze in un giorno: le cose da sapere

Il periodo in cui andrete a visitare la città di Firenze è molto importante. La città offre iniziative culturali, eventi, e diverse attività tutto l’anno ma è importante scegliere l’abbigliamento giusto per non incorrere in problemi. Gli inverni sono rigidi e piovosi e l’estate le temperature sono molto calde e c’è molta umidità. Quindi consiglio d’inverno un abbigliamento cosiddetto a “cipolla” e d’estate un abbigliamento molto fresco e magari con una t-shirt di ricambio nello zaino. Io ci sono stato sia d’inverno che d’estate e posso assicurarvi che d’estate è opportuno portarsi un cappellino per coprirsi dal sole, bere tanta acqua ed evitare di stare fuori negli orari di punta quando il sole è troppo forte.

Vie di Firenze

Accrotenze da non sottovalutare durante la vostra giornata a Firenze:

  1. Vestitevi in modo adeguato a seconda della stagione. La città si visita a piedi portatevi scarpe comode e qualche indumento di ricambio.
  2. Se nel vostro itinerario avete pianificato di visitare il Grande Museo del Duomo di Firenze sappiate che: per salire sul campanile di Giotto ci sono ben 414 scalini da salire a piedi e di conseguenza la salita è sconsigliata alle persone sofferenti di cuore, vertigini e claustrofobia.
  3. Calcolate bene tutti i tempi, pianificate per bene il vostro itinerario considerando i tempi di attesa, le code ai principali musei. Inserite nel vostro itinerario anche mete alternative nel caso in cui non abbiate tempo per visitare un determinato museo.
  4. La prenotazione per la Cupola di Brunelleschi è obbligatoria.
  5. Per salire sulla Cupola di Brunelleschi ci sono da salire a piedi ben 463 scalini e l’ascensore non è presente. La salita è sconsigliata alle persone sofferenti di cuore, vertigini e claustrofobia.
  6. Tutti gli esercizi commerciali, salvo guasti alla rete, offrono pagamenti con le principali carte bancomat e di credito.
  7. Attenzione a non perdere il treno di ritorno.

Firenze in sole 24 ore è fattibile ma insisto col dire che bisogna calcolare bene i tempi sia del treno che delle varie file da fare fuori alle biglietterie dei vari musei. Ora si può essere molto fortunati nel trovare poca gente alle biglietterie degli Uffizi ma è sempre bene avere del tempo a disposizione in più che non in meno.

Distanze da calcolare e tempi di attesa:

Le distanze tra le varie città d’Italia con i treni dell’alta velocità si sono notevolmente accorciate. Potete raggiungere Firenze con Trenitalia o Italo Treno con tempi:

  • Da Napoli sono 2h e 52 minuti
  • Da Milano sono 1h e 40 minuti
  • Da Roma sono 1h e 32 minuti

Ma ci sono partenze anche da Bologna, Venezia, Reggio Emilia, Salerno, Padova, Verona e così via. Si può optare anche nella scelta economica dei bus di Flixbus per poter raggiungere Firenze da altre parti d’Italia.

Considerate sempre le code d’attesa agli Uffizi (dai 45 minuti a 1h di attesa nel fine settimana ed il Martedì) e per le altre attrazioni, musei, scelti nel vostro itinerario.

Cerca Hotel
Cerca un hotel economico tra oltre 200.000 strutture nel mondo.
Cerca Hotel

Tags:

,

Comment(2)

Lascia un commento

2 Comments