Blog

Un giorno a Sorrento cosa vedere e cosa fare

Un giorno a Sorrento cosa vedere e cosa fare

La costiera sorrentina è uno dei tratti più affascinanti e conosciuti della Campania dove il profumo dei limoni, paesaggi, scorci incredibili e un clima mite attraggono turisti provenienti da ogni parte del mondo. Il cuore della costiera è la città di Sorrento conosciuta in tutto il mondo per la sua bellezza, le canzoni, il buon cibo e la bella vita. Abitando io a Napoli (che dista circa 46 Km) ho praticamente la fortuna di poter apprezzare la bellezza naturalistica, paesaggistica e gastronomica di Sorrento spesse volte durante l’anno. Che sia un’intera vacanza, un weekend o solo un giorno a Sorrento non importa, la cosa importante è poter apprezzare l’estrema bellezza dei luoghi tra storia, mare, gusto e divertimento.

Sorrento è ottimamente collegata sia con il treno, con l’auto o via mare ed è praticamente accessibile tutto l’anno perché meta di turismo internazionale anche se il miglior periodo per andarci secondo me è Giugno, Luglio, Settembre e Ottobre e magari anche sfruttare qualche bella giornata invernale o anche nel periodo di Pasqua quando la primavera inizia a fare il suo corso. Come vi dicevo, abitando io a Napoli, ci vado spesso e ci sono stato anche pochi giorni prima di scrivere questo articolo ed ho avuto modo di stilare un vero e proprio itinerario di una sola giornata. Trascorrere un solo giorno a Sorrento non vi farà sicuramente rendere conto della bellezza dei luoghi e delle tante località poste nelle vicinanze ma vi farà sicuramente capire che è un luogo di una bellezza disarmante che non ha eguali.

Veduta di Sorrento da Piazza Tasso

Un giorno a Sorrento cosa vedere ?

Un giorno a Sorrento può bastare per poter vedere il centro e gran parte della cittadina situata sul versante nord-occidentale della penisola sorrentina. Anche se vi consiglio, se ne avete la possibilità, di trascorrere qualche giorno in più per potervi godere il mare ed il relax soprattutto nei mesi più caldi. Se invece avete a disposizione solo un giorno per visitare la città potete seguire questo itinerario che ho preparato per voi che parte proprio da Piazza Tasso la piazza centrale e luogo di ritrovo della cittadina.

  • Piazza Tasso
  • Centro storico e Shopping a Sorrento
  • Sedil Dominova
  • La Villa comunale e il Chiostro di San Francesco
  • Marina Piccola e Marina Grande
  • Cattedrale di Sorrento
  • Villa Fiorentino
  • Vallone dei Mulini
  • Santuario del Carmine

Trenino turistico di Sorrento

Piazza Tasso è praticamente il punto di partenza nonché punto d’incontro e piazza principale della città di Sorrento dove poter cominciare ad esplorare la città soprattuto se venite in auto o con il treno. Potreste sin da subito approfittare del trenino turistico per poter fare un giro panoramico di Sorrento veloce (circa 35 minuti) e accontentare anche i più piccoli. Se invece volete visitare la città a piedi sappiate che tutto il centro di Sorrento è interdetto alle auto e quindi potrete tranquillamente vedere il centro città e le principali attrazioni senza dover prendere mezzi pubblici o taxi. Da Piazza Tasso, riconoscibile dalle due statue una nel centro della piazza (statua di S. Antonio santo protettore della città) e l’altra di Torquato Tasso (celebre poeta e scrittore), potete partire per mettervi in cammino e visitare la città di Sorrento. Incamminatevi vero Corso Italia che è la via principale dove vi sono tutti i maggiori negozi, bar, e ristoranti e godetevi la passeggiata. Considerate che ogni vicolo che incontrerete sulla via principale vi porterà più verso l’interno nel vero centro storico della cittadina ricco di ristoranti, negozi di souvenir e artigianato locale. Lo shopping è vivo a Sorrento perché i negozi sono quasi sempre aperti per via della forte vocazione turistica della città che ammalia i turisti che provengono da ogni parte del mondo.

Tra i vicoli del centro storico e più precisamente in Via S. Cesareo rimarrete rapiti dall’edificio del Sedil Dominova che fu sede di una parte della nobiltà sorrentina nonché uno dei più antichi seggi nobiliari che si possono vedere in Campania perché quelli di Napoli sono andati tutti distrutti. Nella parte frontale dell’edificio c’è una targa : “Società Operaia di Mutuo Soccorso” perché ospita un’associazione fondata per garantire ai lavoratori le prime forme di mutualismo. Tutto il centro storico di Sorrento è davvero molto interessante da visitare e soprattutto molto divertente perché troverete tantissimi negozi di souvenir, boutique, ristoranti, bar e piccole botteghe di artigianato locale dove poter dare sfogo alla vostra voglia irrefrenabile di shopping.

il mare di Sorrento

A pochi passi dal centro si trova la Villa Comunale di Sorrento dove si può apprezzare una splendida veduta di Marina Grande, Marina Piccola e il porto di Sorrento. Qui una foto panoramica è d’obbligo per conservare uno splendido ricordo di un giorno a Sorrento. Alle spalle, proprio dove c’è un murales dedicato a Caruso, Lucio Dalla e Sofia Loren, si trova la Chiesa e Chiostro di San Francesco. All’ingresso della villa comunale si trova anche il Sorrento Lift uno comodo ascensore per scendere dal centro ed andare alla spiaggia di Marina Piccola e al porto dove ci sono tanti ristoranti dove poter trascorrere una bella serata. Alternativa al Sorrento Lift è sicuramente la scala per proseguire a piedi ma molto meglio usufruirne magari all’andata.

Cattedrale di Sorrento

Dai tanti vicoli del centro potrete agilmente ritornare in Corso Italia e visitare la splendida Cattedrale di Sorrento una chiesa monumentale davvero particolare per la sua costruzione in stile barocco-neogotico e per la sua bellezza. Al suo interno interessanti decorazioni degne di nota è soprattutto la particolarità del campanile che si trova spostato rispetto alla chiesa di una cinquantina di metri. Proseguendo su Corso Italia si può ammirare anche la splendida Villa Fiorentino che ad oggi è adibita a sede della Fondazione Sorrento un organo preposto alla promozione a alla valorizzazione dell’arte e del territorio. Spesse volte presso Villa Fiorentino ho potuto vedere diverse mostre interessanti come quella di Dalì e alcuni artisti contemporanei e artisti locali.

Vallone dei Mulini a Sorrento

Ritornando in Piazza Tasso si può girare sulla destra e proprio difronte al grande parcheggio a pagamento (molto utile per chi viene in auto ed evitare inutili multe), potrete vedere uno dei luoghi più suggestivi di Sorrento: il vallone dei Mulini. Un luogo davvero unico e molto suggestivo. Si possono ammirare dall’alto i resti di un antico mulino che sfruttava le acque del torrente per la macinazione del grano. Un luogo davvero suggestivo che non ti aspetti di vedere in una città di mare come Sorrento.

Villa Fiorentino Sorrento

Sempre in Piazza Tasso si trova il Santuario della Madonna del Carmine uno dei tanti luoghi di culto della città di Sorrento in stile barocco. Al suo interno interessanti dipinti di artisti del ’600 e del ’700.

Un giorno a Sorrento può sicuramente bastare per vedere tutto questo e se vi avanza tempo potete anche visitare il Bastione di Parsano situato sulle antiche mura della città e l’entrata è gratuita. La città fa dell’accoglienza uno dei suoi maggiori punti di forza dove hotel, resort, b&b e case vacanza sono pronte ad ospitare turisti provenienti da ogni parte del mondo. E voi siete pronti per visitare Sorrento ?



Booking.com

Commenta