Blog

Google Traduttore: guida su come usarlo in viaggio

Google Traduttore: guida su come usarlo in viaggio

Credo sia capitato a chiunque di avere alcune difficoltà nel tradurre insegne, cartelli, o semplicemente confrontarsi con una lingua diversa in viaggio e non afferrare molte parole. La tecnologia ci viene sempre in aiuto per non farci sentire in difficoltà e a tal proposito volevo consigliarvi di usare uno dei migliori traduttori in circolazione: Google Traduttore.

Il software di Google è molto potente e migliora giorno dopo giorno perché pare acquisire sempre più affidabilità nel tempo. Non è del tutto perfetto ma può offrirvi una grossa mano per chi, come me, ha difficoltà con certi vocaboli e determinate lingue. Per esempio io non parlo bene il francese o il tedesco per esempio ed anche se l’inglese lo mastico per alcune città e alcune località non basta. Google Traduttore è un ottimo strumento in viaggio perché in certi casi può davvero salvarvi ed oggi vi spiegherò come usarlo al meglio sia da web e soprattutto da mobile quando ci troviamo in viaggio.

Cos’è Google Traduttore ?

Lo strumento di traduzione di Big G può può essere usato sia in mobilità che da desktop ma in viaggio ovviamente è molto più comoda l’applicazione che vi permetterà di avere traduzioni istantanee  che si visualizzeranno direttamente sul vostro schermo già tradotte per magia. Google traduttore è disponibile per iPhone (iOS) e per Android. Se invece volete utilizzarlo nella versione desktop, ad esempio per tradurre intere pagine web, documenti, email potete collegarvi a questo link.

In viaggio vi consiglio di scaricare Google traduttore mobile per il vostro smartphone sia iOS o Android e provare ad usare l’app per garantirvi da subito traduzioni istantanee e con diverse opzioni come ad esempio scrivere direttamente la parola e tradurla, tramite fotocamera per fotografare insegne, menù o intere pagine e tradurle al momento, traduzioni vocali con il microfono dello smartphone sia in modalità singola che in modalità conversazione, link per tradurre intere pagine web.

Insomma un vero e proprio strumento di traduzione a 360° per potersi trovare a proprio agio in viaggio. Considerate che con Google Traduttore avrete a disposizione più di 100 lingue e che avrete la possibilità di sfruttarlo soprattutto in viaggi come la Cina e Giappone  o in alcune nazioni dove spesso anche l’inglese non viene proprio usato.

Configurazione traduttore

Come poter utilizzare Google Traduttore in viaggio ?

Il mio consiglio è quello di scaricare l’applicazione sul vostro smartphone e cominciare ad usarla. Appena aprirete l’app dovete configurarla ed impostare la lingua che maggiormente usate per le traduzioni. A seconda delle vostre esigenze scegliete la lingua che più usate durante i vostri viaggi. Io ad esempio ho impostato di default l’inglese perché viaggiando spesso in Europa è la lingua che si utilizza maggiormente. Una volta configurata avrete ben 5 opzioni di utilizzo:

  • Digitando del testo e tradurlo con un click
  • Usando la fotocamera (puntando la fotocamera su un menù o su un foglio Google Traduttore traduce istantaneamente sullo schermo)
  • A mano libera (scrivendo il testo come se avesse una penna in mano)
  • Modalità conversazione (usando il microfono dello smartphone)
  • Voce (usando il microfono dello smartphone)

Andiamo a vedere tutte le funzioni di Google traduttore app che vi possono essere utili in viaggio:

Se vi arriva una mail di qualche prenotazione che avete fatto con un sito web estero, o semplicemente avete prenotato un auto usando un operatore locale può capitare spesso di ricevere delle mail non in italiano. Copiando ed incollando il testo sull’apposito spazio in app potrete tradurre direttamente la mail in pochi secondi.

Se invece siete al ristorante e volete ordinare ma non capite assolutamente cosa c’è scritto sul menù perché è scritto solo in lingua locale la funzione fotocamera è ideale perché vi permetterà di avere una traduzione istantanea direttamente sul vostro schermo. Potrete evidenziare le voci che vi interessano e potete scattare una fotografia e tradurla all’istante. Utile sia per documenti, fogli, menù al ristorante, insegne e vie. La cosa davvero unica e che avrete la possibilità di tradurre istantaneamente i testi attraverso la fotocamera dello smartphone e vederli visualizzati sullo schermo immediatamente.

Sempre in viaggio può capitare che vi dovete segnare alcuni appunti per un’indicazione che vi viene data oppure potreste chiedere direttamente al vostro interlocutore di scrivere sulla vostra App quello che vi sta dicendo. In modo tale che potreste tradurre quelle indicazioni in pochi secondi e senza alcuno sforzo.

La modalità più interessante dopo quella della fotocamera è sicuramente la modalità conversazione di Google Traduttore. Perché potreste intraprendere delle vere e proprie discussioni ed avere la traduzione instantanea in tempo reale. Praticamente non esisterà più alcuna barriera tra voi e il vostro interlocutore. Considerate che anche se sapete parlare bene una lingua potreste comunque migliorare la pronuncia o semplicemente fare esercizio.

Stessa sorte per la modalità Voce che vi permetterà di avere una traduzione istantanea di tutto quello che viene detto nel microfono del vostro smartphone. Molto comoda in viaggio quando ad esempio dovete chiedere un indicazione su dove si trova un museo o una delle attrazioni più interessanti della città. La traduzione avviene in automatico e in pochissimi secondi in modo tale da avere una risposta immediata e valutare le vostre conoscenze e la pronuncia esatta.

Google Traduttore

Senza connessione posso usare Google Traduttore offline ?

Google Traduttore può essere usato anche offline perché vi offre la possibilità di scaricare interi dizionari di lingue e utilizzarli anche offline. Se ad esempio dovete partire per Giappone e avete bisogno di un traduttore potreste, prima di partire, scaricare il vocabolario della lingua che vi occorre e utilizzarlo anche senza connessione.

Una vera e propria comodità per chi vuole usufruire di un servizio ottimo anche quando la connessione non c’è o è carente. Tutte le funzionalità che ci sono online le potete sfruttare anche offline grazie alla potenza di quest’applicazione. Ricordatevi però di scaricare, quando siete sotto copertura del wi-fi o del 4g, la lingua che vi occorre, altrimenti anche offline non funzionerà.

Altra funzione interessante è quella di poter salvare le traduzioni o le frasi che maggiormente usate o vorrete usare. Ad esempio se avete voglia di chiedere informazioni per trovare una via o un hotel in viaggio è possibile usare le frasi e le traduzioni che avete usato in precedenza in un altra città. La possibilità di salvare le traduzioni o le frasi di maggior utilizzo sono utilissime per chi ha bisogno di avere già delle frasi pronti da dire e molto utili soprattutto in viaggio.

Google traduttore è affidabile ?

Il traduttore di Google diventa giorno dopo giorno sempre più affidabile. Sebbene alcune traduzioni non siano del tutto perfette al momento è uno dei migliori traduttori sul web in circolazione. Inoltre offre una miriade di possibilità sia da desktop che in mobilità utilissime sia per chi viaggia per diletto che per lavoro. Vengono aggiunte sempre più lingue per effettuare traduzioni sempre più affidabili dall’italiano all’inglese, francese, tedesco, cinese mandarino, arabo, spagnolo e così via. L’affidabilità di Google Translate è incrementale in quanto usa il Machine Learning ovvero una sorta di intelligenza artificiale che impara dalle traduzioni che gli vengono chieste in modo tale da diventare sempre più affidabile sia online che offline. Inoltre può essere usato anche come dizionario in quanto sono state aggiunte nelle traduzioni anche i significati dei vari vocaboli dandoti per ogni parola il significato, i sinonimi, i contrari e i casi d’uso. Google traduttore mi è stato molto utile in viaggio e nel lavoro per poter tradurre velocemente testi, mail, e pagine web e per me l’app sul telefonino di traduzione rientra tra le app indispensabili.

Commenta