Casina Vanvitelliana visite orari e costi

Casina Vanvitelliana visite orari e costi

In questo periodo, causa Covid-19, sto visitando e rivedendo tutti i luoghi più interessanti della mia regione: La Campania. Uno di questi è sicuramente la Casina Vanvitelliana un luogo storico, romantico e molto interessante da visitare.

Colgo l’occasione per scrivere questo articolo anche per sfatare alcuni miti legati a questo casino di caccia immerso nel Parco Vanvitelliano del Fusaro. Spesse volte accostato a produzioni cinematografiche non veritiere ed altre leggende popolari, la Casina Vanvitelliana resta uno dei luoghi più affascinanti del comune di Bacoli in provincia di Napoli.

Cosa è la Casina Vanvitelliana ?

La Casina Vanvitelliana è un casino di caccia situato su di un isoletta al centro del lago Fusaro a Bacoli. Tutta l’area, a partire dal 1752, divenne la riserva di caccia e pesca dei Borbone e fu costruita ed ultimata da Carlo Vanvitelli il primogenito di Luigi Vanvitelli.

Casina Vanvitelliana esterno

E’ un edifico storico settecentesco di estrema bellezza che fu adibito alla residenza di ospiti illustri tra cui: Francesco II d’Asburgo-Lorena, Wolfgang Amadeus Mozart, il britannico Lord Hamilton Gioachino Rossini ed il Presidente della Repubblica Luigi Einaudi.

Oggi la casina Vanvitelliana è visitabile in alcuni giorni della settimana grazie all’opera dell’Associazione PHLEGRAEUS che permette visite guidate.

Prezzi e orari per visitare la Casina Vanvitelliana ?

L’ingresso al parco con veduta della Casina Vanvitelliana all’esterno è gratuito.

Per entrare all’interno della Casina c’è bisogno di un biglietto d’ingresso con visita guidata che vi spiegherà la storia, gli interni e le opere legate al periodo.

La Casina è aperta al pubblico dall’Associazione PHLEGRAEUS il Sabato, la Domenica e festivi dalle 10 del mattino alle 20.
Il biglietto d’ingresso è di € 3 a persona.

Per ulteriori informazioni e aperture straordinarie vi consigliamo di controllare la pagina Facebook ufficiale. Altrimenti potete chiamare ai numeri 3484288342 – 3381069841 o scrivere all’indirizzo email: casina@parcovanvitelliano.it

Orari casina vanvitellianaEventuali gruppi (min 20 persone) possono prenotare una visita in altri giorni inviando una mail.

Per foto nuziali, manifestazioni e comunioni è possibile contattare la direzione del parco per prenotare la casa e scattare fotografie.

Come arrivare alla Casina Vanvitelliana ?

Se siete in visita a Napoli e alloggiate in uno degli hotel o case vacanza della città sappiate che l’ingresso per visitare la Casina Vanvitelliana si trova a Piazza Gioacchino Rossini, 2, sul Lago Fusaro a Bacoli.

Il metodo più semplice per arrivarci con i mezzi pubblici che vi consiglio è sicuramente la combinazione Metropolitana + Cumana. Prendete la linea 2 della metropolitana in direzione Pozzuoli e scendere a Napoli-Montesanto. A circa 100 m si trova la fermata della linea Napoli-Torregaveta della Cumana che vi lascerà proprio alla fermata Fusaro. Da qui meno di 100 metri e si trova l’ingresso del parco.

Parco Vanvitelliano

Da Montesanto in direzione Torregaveta ci sono le stazioni di Corso Vittorio Emanuele, Fuorigrotta, Mostra, Edenlandia, Agnano, Dazio, Gerolomini, Bagnoli, Cappuccini, Pozzuoli, Cantieri, Arco Felice, Lucrino e Fusaro e Torregaveta (circa 40 minuti). La Cumana è collegata tramite il capolinea di Montesanto alla Funicolare di Montesanto e alla linea 2 delle Metropolitane di Napoli.

Se invece volete arrivarci in auto bisogna prendere la tangenziale di Napoli (A56) ed uscire ad Arco Felice, (uscita n.14), e seguire le indicazioni prima per Bacoli e poi per Baia-Fusaro. Seguite le indicazioni per Via Montenuovo Licola Patria, Via Miliscola poi,Via Montegrillo e successivamente Via Terme Romane in direzione di Viale Carlo Vanvitelli a Bacoli ed arriverete in Piazza Gioacchino Rossini. Il parcheggio si trova poco prima dell’ingresso del parco.

All’esterno c’è un parcheggio non custodito in cui potete parcheggiare l’automobile con strisce blu quindi dovrete acquistare il tagliando per il parcheggio negli appositi parchimetri che si trovano all’esterno dell’area.

Potete comunque considerare l’utilizzo di Via Michelin per pianificare il viaggio in auto.

Attenzione Le informazioni sono state reperite in loco e sono soggette a cambiamenti nel tempo. Vi consiglio sempre di verificare le giuste informazioni sui siti ufficiali.

Quando visitare la Casina Vanvitelliana ?

Il momento migliore per visitare la casina è sicuramente al tramonto quando il sole cala proprio dietro la casina e si perde nel lago. Da Maggio ad Ottobre con le belle giornate è possibile vedere tramonti dai colori unici. Lo scenario è dei migliori sia per le vostre foto nuziali che per qualche scatto su Instagram.

Casina Vanvitelliana

Un posto incantevole, fiabesco, storico direttamente sul lago Fusaro e le viste guidate rendono ancor più interessante questo luogo che vi consiglio assolutamente di visitare.

Ma è la casa di Pinocchio ?

La casina Vanvitelliana, sebbene sia stata scenario di molte pellicole cinematografiche, non è mai stata la casa di Pinocchio. Molti l’hanno ribattezzata così perché ricorda molto la casa della Fata turchina nel celebre sceneggiato del ’72 con la regia di Luigi Comencini “le avventure di Pinocchio”. In realtà la casa che compare nel film di Comencini è totalmente inesistente perché sono state create ad hoc per il film. Le località dove compare la casa sono entrambe in Provincia di Viterbo, nel Lazio ed il lago è quello di Martignano e Saline di Tarquinia (VT), non sul Fusaro.

Ancora oggi molte persone qui a Napoli e provincia la chiamano “la casa di Pinocchio” ma lo fanno erroneamente.

La casina compare in numerosi altri film come “L’imbroglio nel lenzuolo” del 2009 con protagonista Maria Grazia Cucinotta diretto da Alfonso Arau, e basato sul romanzo di Francesco Costa o il film “Ferdinando e Carolina“, di Lina Wertmüller che ebbe alcune nomination ai David Di Donatello e ai Nastri D’Argento e “Luca il contrabbandiere” di Lucio Fulci.

Volopiuhotel.com

Il blog di Volopiuhotel è uno dei 100 blog più conosciuti ed apprezzati da turisti e viaggiatori. Nasce nel 2008 come utile compendio al sito web principale ma diviene nel tempo un vero e proprio punto di riferimento per chi cerca informazioni utili per i propri viaggi. Con oltre 1200 articoli scritti dal Travel Blogger Marco Martucci, il blog di Volopiuhotel è oggi una piacevole realtà del mondo travel.

Articoli che potrebbero interessarti
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *