Ryanair e Adsense un connubio perfetto

Ultimo aggiornamento il 12 Febbraio, 2013 alle 03:51 pm

Pochi giorni fa ho letto su internet cosa assurde riguardo all’implementazione di Adsense nei risultati di ricerca di Ryanair e post su blog che sinceramente mi hanno fatto impallidire data la loro scarsa informazione e commenti del tipo “Ryanair sta per fallire” “Assurdo Ryanair mette adsense” e cose di questo tipo. Per questo motivo stamattina ho deciso di scrivere questo post sul nostro blog per capire cosa spinge una compagnia low cost rinomata e affermata come Ryanair ad aggiugere link sponsorizzati nei risultati di ricerca. La risposta è molto semplice e banale: Il guadagno. Io non capisco perchè questa notizia abbia fatto poi cosi tanto scalpore e abbia sviscerato cosi tanti post sui blog, forum, chat e cosi via. Il motivo è semplice e cercherò con brevi e coincise parole a spiegare il perchè si aggiunge pubblicità ai risultati di ricerca. Considerate un sito di voli come un vero e proprio e-commerce che vende prodotti. Un sito del genere come quello della Ryanair attira centinaia e centinaia di visitatori al giorno tutti interessati all’acquisto di un biglietto low cost. Ma secondo voi tutti quelli che ci passano su comprano tutti ? Se fosse cosi facile da domani tutti ad aprire e-commerce!. Quindi di conseguenza,  non comprando tutti,  una percentuale acquista il biglietto per un volo e una percentuale bassa o alta che sia va via dal sito. Ryanair ha pensato (bene a mio avviso) di monetizzare anche quelli che vanno via dal sito con un click di uscita su Adsense che oscilla da 0.5 a 0,45 cent. Se non avessero implementato Adsense o comunque pubblicità tutti quelli che scelgono di non prenotare andavano via e basta. In questa maniera vengono monetizzati anche i clienti, i curiosi, le persone che non sono interessate in quel momento ad acquistare un volo. Quelle interessate, credetemi, lo comprano e come! tutti sappiamo che  la compagnia ha prezzi davvero unici e questo lo sanno anche loro :-)) . Inoltre la compagnia non è l’unica a fare ciò. Vi basterà andare su siti di settore  e trovare pubblicità nei risultati di ricerca.

Volopiuhotel.com

Il blog di Volopiuhotel è uno dei 100 blog più conosciuti ed apprezzati da turisti e viaggiatori. Nasce nel 2008 come utile compendio al sito web principale ma diviene nel tempo un vero e proprio punto di riferimento per chi cerca informazioni utili per i propri viaggi. Con oltre 1200 articoli scritti dal Travel Blogger Marco Martucci, il blog di Volopiuhotel è oggi una piacevole realtà del mondo travel.

Articoli che potrebbero interessarti
Commenti chiusi
    • Massimo
    • On: 1 Luglio 2010

    Ottimo post, unica cosa da ridire il cpc del settore voli non va da 0.05 a 0.45, bensì da 0.05 ad un massimo di 0.15.

    Vedo che anche su questo sito viene utilizzato adsense, sian nel sito principale che sul blog; è possibile conoscere il vostro CR?

    • admin
    • On: 1 Luglio 2010

    Ciao Massimo e grazie per i complimenti. Sinceramente non lo so ma credo che ci siano valide eccezioni per il cpc con picchi fino a 0,45 sopratutto per siti con alto volume di traffico come quello di Ryanair. Credo che in questo caso, generalizzare non ci aiuta moltissimo ma bisogna valutare la cosa caso per caso.

    Saluti
    Marco