Guida: Come fare il passaporto in Italia

Guida: Come fare il passaporto in Italia

Il passaporto è uno dei documenti più importanti per i viaggiatori di tutto il mondo e se come me sei un viaggiatore seriale non puoi fare a meno di richiedere questo documento che ti permetterà di valicare i confini della nostra Italia per visitare i più bei posti nel mondo.

Negli ultimi anni si sono create delle lungaggini burocratiche dovute alla pandemia che hanno portato i viaggiatori ad attendere mesi prima di poter richiedere il solo appuntamento in questura per la richiesta del passaporto. Ho voluto creare questa guida per potervi aiutare nella richiesta del passaporto in Italia. Considerate che tutto questo potrebbe cambiare e che l’articolo potrebbe non essere aggiornato al giorno in cui state leggendo questo articolo.

Andiamo per ordine:

Le lunghe attese per ottenere il passaporto

Negli ultimi anni, la pandemia ha creato un significativo accumulo di richieste per i passaporti, generando tempi di attesa senza precedenti. Oggi, in molte città italiane, per ottenere il passaporto bisogna attendere dai quattro ai sei mesi. È quindi consigliabile muoversi in anticipo e provvedere al rinnovo del passaporto prima della sua scadenza, sostituire un documento scaduto o danneggiato, per evitare che possa ostacolare i tuoi piani di viaggio. Inoltre da Luglio 2024 sarà possibile richiedere il passaporto anche presso gli uffici postali. Qualcosa inizia a muoversi!

La guida: Come fare il passaporto in Italia

Qualsiasi sia la vostra prossima destinazione, il primo passo fondamentale è assicurarsi di avere il passaporto valido e in regola. Qualunque sia la vostra intenzione: di rinnovarlo perché sta per scadere, di richiederne uno nuovo per i vostri figli o persino per i vostri animali domestici, troverete tutte le informazioni necessarie in questa guida. Spero di avervi fatto cosa gradita.

Come fare il passaporto

A cosa serve il passaporto ?

Per viaggiare al di fuori dell’Unione Europea, quasi tutti i Paesi richiedono un passaporto valido. Prima di partire consulta sempre il sito Viaggiare Sicuri per verificare le normative del paese di destinazione. Ricorda che molti Paesi richiedono che il passaporto abbia una validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso. Pertanto, rinnova il passaporto con almeno sei mesi di anticipo rispetto alla sua scadenza.

Quante pagine ci sono in un passaporto ?

Il passaporto Italiano è composto da un libretto di 48 pagine a modello unificato con microchip in copertina condizione che lo fa divenire o chiamare (Passaporto elettronico)

Tipologie di passaporto

Oltre al passaporto elettronico standard, ci sono altre tipologie di passaporto:

  • Passaporto ordinario: il comune libretto elettronico con microchip (48 pagine)
  • Passaporto temporaneo: emesso per necessità urgenti, ha una validità massima di un anno e non contiene microchip. (16 Pagine)
  • Passaporto collettivo: rilasciato per gruppi di minimo 5 persone per motivi culturali, religiosi, sportivi o turistici.
  • Passaporto diplomatico e di servizio: destinato a personale diplomatico e a funzionari statali per motivi ufficiali.

Cos’è il passaporto elettronico?

Esistono vari tipi di passaporto, ma dal 26 ottobre 2006 in Italia viene rilasciato il passaporto elettronico. Questo documento contiene un microchip che registra i dati personali del titolare. È un libretto di 48 pagine con la firma digitalizzata sulla seconda pagina, esclusi i minori di 12 anni e le persone impossibilitate a firmare. I precedenti passaporti a lettura ottica e con foto digitale, rilasciati prima di questa data, non sono più emessi.

Come richiedere il passaporto online?

Dal 2010, la Polizia di Stato ha introdotto il sistema di prenotazione online per richiedere il passaporto. Accedi al servizio Passaportonline e prenota il tuo appuntamento. A partire dal 1° marzo 2021, è necessario accedere con l’identità digitale tramite SPID o CIE.

Validità del passaporto

Il passaporto elettronico ha una validità di dieci anni per i maggiorenni, cinque anni per i minori tra 3 e 18 anni, e tre anni per i bambini sotto i 3 anni. I passaporti temporanei durano fino a un anno, mentre quelli collettivi hanno una validità massima di quattro mesi.

Dove richiedere il rilascio del passaporto?

Dopo aver prenotato l’appuntamento online, devi presentarti in Questura, presso un commissariato di Polizia o una stazione dei Carabinieri con tutti i documenti necessari. Se risiedi all’estero, rivolgiti al Consolato o all’Ambasciata italiana.

Documenti necessari per il passaporto

Per richiedere il passaporto, è necessario presentare:

  • Modulo di richiesta stampato.
  • Documento di riconoscimento valido e una sua fotocopia.
  • Due foto formato tessera identiche e recenti.
  • Ricevuta del pagamento di €42,50 tramite bollettino postale.
  • Marca da bollo da €73,50.
  • Atto di assenso dell’altro genitore se si hanno figli minorenni.

Queste informazioni potrebbero variare nel tempo (Consultate sempre il sito della Polizia di Stato)

Foto per il passaporto

Devi fornire due foto recenti, formato tessera (35×40 mm), su sfondo bianco e a colori. Le foto devono rispettare specifici requisiti, come lo sguardo diretto in camera e l’assenza di copricapi non religiosi.

Passaporto per minorenni

Dal 2012, i minori devono avere un passaporto individuale. I bambini sotto i 3 anni hanno un passaporto valido per 3 anni, mentre quelli tra 3 e 18 anni hanno una validità di 5 anni. I minori di 12 anni sono esentati dalla rilevazione delle impronte digitali.

Ricevere il passaporto a casa

Dal 2014, è possibile ricevere il passaporto direttamente a casa pagando €9,05. Questo servizio è offerto da Poste Italiane tramite “Posta Assicurata”. Se non sei a casa al momento della consegna, avrai 30 giorni per ritirare il passaporto presso l’ufficio postale.

Costo del passaporto

Per ottenere o rinnovare il passaporto, bisogna pagare €116 in totale: €42,50 tramite bollettino postale e €73,50 per il contrassegno amministrativo (Marca da bollo). Il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro.

Tempi di rilascio del passaporto

I tempi di rilascio del passaporto variano a seconda del carico di lavoro degli uffici competenti. Generalmente, ci vogliono dai 15 ai 20 giorni, ma possono estendersi notevolmente a causa dell’elevato numero di richieste post-pandemia.

Come rinnovare il passaporto

In caso di scadenza, il passaporto non si rinnova ma viene emesso un nuovo documento. Le procedure per la richiesta sono le stesse del rilascio iniziale, con la restituzione del passaporto scaduto che verrà annullato.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento del passaporto

Se ti rubano il passaporto, denuncia immediatamente il furto presso la Polizia o i Carabinieri, o presso il Consolato se sei all’estero. Per smarrimento, segui lo stesso iter. All’estero, il Consolato ti rilascerà un ETD (Emergency Travel Document) per il rientro in Italia.

Cambio del passaporto danneggiato

Se il passaporto è deteriorato, puoi richiederne uno nuovo. La procedura è simile a quella del rilascio: compila il modulo di richiesta, porta un documento di riconoscimento valido, due foto tessera, e paga i soliti importi dei bollettini e marca da bollo come se volessi fare un passaporto nuovo. Riconsegna il passaporto danneggiato per l’annullamento.

Come fare il passaporto in posta ?

Per ottenere il passaporto elettronico in Italia attraverso Poste Italiane, è necessario seguire una serie di passaggi e preparare i documenti richiesti. Ecco una guida dettagliata su cosa fare e cosa portare:

  • 1. Verifica se il tuo ufficio postale offre il servizio di rilascio del passaporto elettronico
    Devi trovare un ufficio postale abilitato al rilascio del passaporto elettronico. Poste Italiane ha attivato questo servizio in collaborazione con il Ministero dell’Interno. Puoi consultare la lista aggiornata degli uffici postali abilitati sul sito ufficiale di Poste Italiane o direttamente presso la tua agenzia postale locale.

    Lista uffici postali abilitati (link da controllare per la lista aggiornata)
  • 2. Documenti da portare in Posta
    Quando ti rechi presso l’ufficio postale abilitato, assicurati di avere con te i seguenti documenti:

    Due foto identiche conformi alla normativa ICAO
    73,50€ in contrassegno telematico (Marca da bollo)
    42,50€ da versare tramite bollettino postale
    Documento di identità valido
    Copia di un documento di identità valido
    Vecchio passaporto o copia della denuncia di furto/smarrimento
    Modulo di attestazione del domicilio
  • 3. Presso l’Ufficio Postale
    Una volta arrivato all’ufficio postale abilitato:
    Compila e presenta tutta la documentazione richiesta.
    Effettua i pagamenti richiesti (se non già fatti online o in anticipo).
    Scatta le foto biometriche (se necessario e disponibile presso l’ufficio).
    Rilascia le impronte digitali e fornisci la firma elettronica (se richiesto).
    L’ufficio postale procederà alla verifica della tua documentazione e, se tutto è in ordine, avvierà il processo per la richiesta del passaporto elettronico.
  • 4. Ritiro del Passaporto
    Una volta che il passaporto è pronto, riceverai una notifica per il ritiro. Il ritiro avviene presso l’ufficio postale dove hai effettuato la richiesta o presso l’ufficio competente indicato al momento della domanda.

    Tempi di rilascio: variano a seconda della località e del periodo dell’anno. Generalmente, possono passare alcune settimane.

    Assistenza: se hai dubbi o necessiti di assistenza, puoi rivolgerti direttamente al servizio clienti di Poste Italiane o consultare il sito web delle Poste per ulteriori dettagli oppure recarti presso il tuo ufficio postale di fiducia.

Domande Frequenti per il passaporto in Italia

  • Quanto costa fare il passaporto? €116 totali: €42,50 tramite bollettino postale e €73,50 per il contrassegno amministrativo.
  • Posso fare il passaporto online? No, ma puoi prenotare l’appuntamento online presso la questura della tua città per evitare code.
  • Quando scade il passaporto elettronico? Dieci anni per maggiorenni, cinque anni per minori tra 3 e 18 anni, e tre anni per bambini sotto i 3 anni.
  • Quanto è forte il passaporto italiano ? Secondo l’ultimo aggiornamento (2024) l’Italia condivide il primo posto insieme ad altre cinque nazioni: Francia, Germania, Spagna, Singapore e Giappone.
  • Quanto tempo ci vuole per avere il passaporto? I tempi di attesa possono variare da qualche settimana fino a 4-6 mesi. Da Luglio 2024 le richiesta possono essere effettuate anche presso gli uffici postali in Italia aderenti. (Verifica se il servizio è attivo nel tuo paese o città sul sito di Poste Italiane.
  • Come ricevere il passaporto a casa? Richiedi in questura di ricevere il tuo documento direttamente a casa con assicurata e pagherai €9,05 alla consegna.
  • Se finisco le pagine con i timbri e visti come faccio ?
    Qualora si intenda richiedere un nuovo libretto a causa dell’esaurimento delle pagine per i visti, la procedura da seguire è la stessa prevista per il rilascio del passaporto ordinario.
  • Cosa fare in caso di passaporto rubato o smarrito all’estero? Denuncia il fatto alle autorità locali e al Consolato italiano, che ti fornirà un ETD per tornare in Italia.
  • Posso fare il passaporto anche in agenzia ? Si ci sono delle agenzie che possono farvi la pratica del passaporto. Ovviamente dovete considerare i diritti di agenzia che vanno ad aggiungersi al costo del passaporto.
  • Come fare il passaporto per animali? Richiedilo alla ASL veterinaria; l’animale deve avere un microchip e essere in regola con le vaccinazioni.
  • Dove trovo un Kit per portare il passaporto o una cover da viaggio ? Su Amazon si trovano tantissime cover o kit da viaggio per avere un passaporto sempre intatto.

Credo di aver toccato ogni punto possibile su come fare il passaporto in Italia. L’unico consiglio che vi do è quello di verificare sempre sui siti ufficiali quali sono le modalità per fare il passaporto in Italia. Per quanto questo blog possa essere aggiornato le normative e le procedure cambiano di anno in anno.

Volopiuhotel.com

Il blog di Volopiuhotel è uno dei 100 blog più conosciuti ed apprezzati da turisti e viaggiatori. Nasce nel 2008 come utile compendio al sito web principale ma diviene nel tempo un vero e proprio punto di riferimento per chi cerca informazioni utili per i propri viaggi. Con oltre 1200 articoli scritti dal Travel Blogger Marco Martucci, il blog di Volopiuhotel è oggi una piacevole realtà del mondo travel.

Articoli che potrebbero interessarti